La società Città di Cosenza comunica di aver definito nella giornata odierna la trattativa con il portiere della nazionale Italiana Giulia Gorlero. Il presidente Manna ha incontrato i vertici societari dell’Imperia chiudendo positivamente una trattativa che andava avanti da mesi con una giocatrice che non ha bisogno di presentazioni. Giulia Gorlero, plurititolato portiere ex Imperia, Messina e Milano, che domani compirà 27 anni, è il vero colpo di questa sessione di mercato e si trasferirà in una società che ne ha strappato il prestito per tre anni prima di averla definitivamente. Il palmares del numero uno del setterosa azzurro parla chiaro. Gorlero con la calottina della nazionale ha conquistato un argento alle Olimpiadi di Rio, il bronzo ai mondiali di Kazan, un oro e un bronzo nei campionati Europei e sempre il gradino più alto agli europei Juniores, oltre ad un argento alla World League. Molto ampio il palmares anche con le squadre di club. Ad Imperia, sotto la guida di Marco Capanna, Gorlero ha conquistato 2 Coppa Len, una supercoppa Len e uno Scudetto. Il portiere ritroverà quindi il tecnico che la ha scoperta e lanciata e sposerà con lui il progetto di una squadra che ora alza l’asticella.
“Siamo soddisfatti perché abbiamo concluso una trattativa estenuante che era alla base della programmazione. Gorlero sarà un punto fermo del progetto e averla a Cosenza testimonia la bontà di questo percorso e del lavoro della società. Siamo felici che abbia scelto noi pur essendo consapevoli della sua disponibilità e, nell’ottica di un programma che vuole valorizzare i talenti del territorio integrando la rosa con giocatrici di grande livello, gli acquisti di Gorlero e Kuzina sono due grandi operazioni. Io e Gorlero abbiamo lavorato insieme per 11 anni, ci conosciamo bene e siamo cresciuti ulteriormente in questi 2 anni in cui eravamo lontani. Volevamo ritrovarci per migliorare ancora in un nuovo progetto nel quale crediamo e proveremo a dimostrare entrambi di poterlo rendere vincente. In questa stagione abbiamo ridotto il numero delle esterne e ricercato 2 giocatrici di assoluto spessore come qualità e personalità. Siamo pronti a lavorare finalmente tutti insieme e a cominciare questa stagione a partire dalla Fin Cup”.
Anche il presidente Manna esprime la sua soddisfazione. “Gorlero era un nostro chiaro obiettivo e abbiamo lavorato a lungo per chiudere la trattativa ottenendo le sue prestazioni per tre anni. Volevamo un legame duraturo perché il progetto che abbiamo è importante e per svilupparlo serve la presenza di giocatrici di grande valore. Averla a Cosenza testimonia che il nostro lavoro, svolto negli anni con passione e all’insegna della crescita, stuzzica anche le grandi campionesse, e per noi questo è motivo di grande orgoglio”.

25 / 09/ 17

Potrebbero interessarti