Autore

Bologna - Bella soddisfazione per Andrea Posterivo, nuovo tecnico della formazione felsinea, e la Ds Rosa Gambardella. Dopo l'arrivo di Maria Giovanna Monaco, napoletana, mancina, giovane di talento che ha giocato nelle giovanili della nazionale e la stagione passata tra le fila del Verona, ecco Gina Bella Mata'Afa, statunitense nata alle Hawaii, la scorsa stagione protagonista nella RN Imperia. Un passato da lottatrice di wrestling ai tempi del college, la ventitreenne statunitense gioca come centroboa, posizione in cui risulta difficilmente marcabile grazie alle sue doti fisiche, con una buona propensione al gol.
«Da bambina sognavo di andare all’Olimpiade giocando a calcio, poi ho scelto la pallanuoto. Il sogno è rimasto, e sarebbe bello poterci arrivare con la Nazionale italiana» ha dichiarato la "bella" Gina. Già il suo sogno è quello di prendere la cittadinanza italiana, per poter poi fare il grande salto: memorabili le sei reti che, con la calottina dell'Imperia nella vasca di casa, ha "rifilato" lo scorso campionato alla Locatelli. Da bambina Gina-Bella ha cominciato a fare wrestling, fratelli (3) e sorelle (3) praticano vari sport ma tutti sono passati da quelli di contatto, o continuano a praticarlo, meno una sorella più grande, Anna, che però ha sposato un lottatore.
A 23 anni, Gina-Bella Mataafa ha scoperto che sul mare della Liguria si sente quasi come a casa e vuol crescere e migliorare, lottando per sognare uno spicchio di azzurro. Adesso, lasciata la squadra ligure, si accasa ll'ombre delle due torri bolognesi: la certezza è che si anche li lascerà il segno.
«Buone doti tecniche, ma sopratutto persona positiva che ha voglia di giocare a pallanuoto - dichiara Rosa Gambardella -. In perfetta sintonia con il nuovo corso che la società vuole intraprendere: vogliamo dare nuova spinta, nuova vita al gruppo, in un certo senso portare uno spirito più gioioso. E lei mi è sembrata la persona adatta sin dal primo contatto».

 

19 / 09/ 17