Sarà il tecnico messinese Francesco Misiti a guidare la Waterpolo Messina nella nuova stagione di pallanuoto femminile che sta per cominciare.
Da sempre vicino alla società del presidente Felice Genovese, per Misiti si tratta dell’ennesima esperienza con il sodalizio peloritano, avendo allenato la squadra nel biennio 2007-08 e 2008-09 e, dopo la parentesi con la formazione maschile in serie B nel 2009-10 e 2010-11, nei campionati 2011-12 e 2012-13 quando a metà stagione lasciò il posto a Giovanni Puliafito.
Il dopo Mirarchi è, quindi, un uomo della famiglia Waterpolo Messina, una persona di fiducia a cui sarà assegnato anche  il compito di supervisionare  le tante atlete del settore giovanile ( tra cui anche la figlia Francesca) per un inserimento graduale ma stabile in prima squadra.
Queste le prime dichiarazioni di Francesco Misiti: “ Sono contento di tornare in panchina. Quando il presidente m ha chiesto di farlo ho detto subito si, anche perché sono molto legato al mondo della Waterpolo Messina. Speriamo di affrontare e superare con serenità le difficoltà che incontreremo in questa stagione che ci vede impegnati su più fronti”.
La squadra peloritana, in attesa che venga ultimato il mercato, comincerà la preparazione lunedì prossimo a ranghi ancora incompleti. Tre finora gli ingaggi ufficializzati. La giovane e promettente cinese mancina Zhao Ziang, il portiere greco Eleni Sotireli e Agnese D’Amico. Gruppo di cui sarà ancora capitano Federica Radicchi.
Il primo appuntamento stagionale è con la Fin Cup a fine mese, poi il debutto in campionato il 21 ottobre a Milano. La Waterpolo Messina, all’inizio dicembre, ospiterà il girone di qualificazione all’Eurolega. Le giallorosse sono inserite con le russe dell’Ugra Km, le spagnole del Saint Andreu e le tedesche del Nikar Heidelberg, già affrontate nella scorsa edizione. Passano ai gironi le prime tre.

08 / 09/ 17

Potrebbero interessarti