Una polmonite ha stroncato Franco Sottani, papà di Leonardo, una vita per l’amata pallanuoto e per la “sua” Firenze. Ottantatreenne, ex dirigente del Comune di Firenze e della Rari Nantes Florentia (di cui è stato anche vice presidente) era figura notissima in città, soprattutto per aver svolto per oltre vent’anni le mansioni di Gran Cerimoniere a Palazzo Vecchio.
Ed in questa veste ha saputo diffondere la cultura e la conoscenza di quello che Palazzo Vecchio rappresenta per i fiorentini.
Amava la pallanuoto, ed è stato sempre vicino alla Rari Nantes, dove ha tirato le prime bracciate Leonardo, diventato poi atleta azzurro di altissimo profilo.
Difficile immaginarsi una Firenze senza Franco: sempre sorridente, affabile, con la sua parlata da fiorentino “doc”.

La nostra redazione, a cui si aggiungono gli ex colleghi del Secolo XIX Luciano Angelini e Claudio Mangini, si stringe in un grande abbraccio virtuale a tutta la famiglia, in particolare all’amico Leo.

 

20 / 03/ 20