Sport Management - FTC Budapest 5-8

Sport Management: Lazovic, Di Somma, Blary, Figlioli, Fondelli, Petkovic 2, Panerai, Gallo 1, Mirarchi 1, Luongo, Baraldi 1, Valentino, Nicosia.
All. Gu Baldineti
FTC Budapest: Gardonyi, Sedimayer, Madaras 1, Manhercz, Vamos 1, Sziranyi 1, Nikic 1, Jaksic, Da.Varga, De.Varga 2(1R), Jansik 2, Mitrovic, Vogel.
All.Zsolt Varga
Arbitri: Franulovic (CRO), Naumov (RUS)
Parziali: 1-4, 2-0, 1-1, 1-3
Note: usciti per limite di falli nel IV tempo Daniel Varga (F). Nel III tempo Vogel (F) al posto di Gardonyi. Superiorità num. Sport Management 3/13, Ferencvaros 1/8. Spettatori 1500 circa. 

Busto – Inizia ad handicap gara 2 per Sport Management. Da stamane Radomir Drasovic è a letto con 39 di febbre. Una tegola che non ci voleva proprio. La coppa resta in Ungheria: l’FTC vince 8-5 dimostrando una superiorità abbastanza netta sul team di Sergio Tosi. La Sport Management sotto da subito di quattro reti, ha reagito fino a riportarsi in parità, ma alla resa dei conti la classe di giocatori del calibro dei due Varga, Madaras, Nikic, Vamos …. e ci fermiamo qui, ha prevalso.

Primo tempo da infarto: l’FTC si porta sul 4-0 in poco più di sei minuti. Sziranyi, Vamos, Madaras, e Denes Varga su rigore ammutoliscono gli oltre 1500 presenti alla Manara. Solo in chiusura di tempo Petkovic riesce a cancellare lo “zero” dal tabellone infilando in superiorità Gardonyi. Eloquenti le espressioni di Baldineti, durante la prima frazione: la squadra non riesce ad esprimersi, sciupando diverse occasioni in attacco, e, a complicare le cose,  difendendo anche male. Durante il primo intervallo il tecnico bustocco ha cercato di caricare i suoi, senza urlare, ma cercando di infondere calma e soprattutto di ragionare. I Mastini hanno assimilato i consigli del coach, riducendo le distanze con Gallo e Mirarchi.

E con un incoragagiante 3-4, si arriva all’intervallo lungo.

Esplode la Manara dopo soli 40 secondi di gioco Baraldi infila Gardonyi. Gli ungheresi sembrano soffrire il pareggio, accusando qualche sbandamento di troppo: lo fugano a 32” dal termine del tempo con Jansik infilando Lazovic, che dopo qualche esitazione nel primo quarto, aveva di fatto chiuso la porta ai magiari.
Giochi apertissimi e coppa in bilico nell’ultimo quarto. Ma è Nikic, vecchia conoscenza del nostro campionato, a spezzare l’entusiasmo ai padroni di casa, portando l’FTC sul doppio vantaggio. Petkovic accorcia ancora, la formazione di Zsolt Varga risponde con Jansik.

La chiosa i magiari la mettono con Denes Varga che ralizza l’ottava rete e chiude il match. Peccato.
Ma grande lo stesso Sport Management.

 

18 / 04/ 18

Potrebbero interessarti