Bogliasco 1951 – Rapallo PN 8-7
Bogliasco Bene: Sokhna, Bettini 4, Garetto, Rossi Raggio, Marini 1, Civardi, Mannai, Cogozzo, Paganello, Rayner 2, Carpaneto, Albasini, Rosso, Ravina, Meola.
All. Mario Sinatra.
Rapallo: Bianco, De Carli 1, Costigliolo, Mascherpa, Giustini 4, Giuliani, Merello, Cabona 1, Giavina, Malacrida, Cò 1, Antonucci, Gasparini, Franchini, Fusco.
All. Anett Gyore.
Arbitro: Scillato.
Parziali: 3-2, 2-5, 0-0, 3-0

Bogliasco Campione d’Italia Under 15

Rapallo – Poteva Mario Sinatra restare a mani vuote? Certamente no ed allora ecco che sbaraglia il campo con la sua under 15 e si laurea campione d’Italia. Finale mozzafiato, tinta dai colori di Liguria, fra il verde del Poggiolino, il cielo azzurro e tante nuvole a far da cornice.
Rapallo e Bogliasco hanno giocato supportate da un bel tifo, non le solite urla dei genitori-tifosi. E questo è stato un gran bel segnale.
Partita tesa, giocata forse con maggiore grinta da parte delle biancocelesti di Sinatra. Chiuso in vantaggio il primo tempo però il Bogliasco si è fatto raggiungere e staccare dal Rapallo di Anett Gyore nel secondo parziale. Terzo tempo a reti inviolate, tutto si risolve nell’ultimo quarto. Il Bogliasco trova il pari con due figlie “d’arte”, Linda Mannai e Dafne Bettini. Incombe dunque sul match l’ombra dei rigori: ma un errore “tecnico” delle padrone di casa (chiamato time out senza aver possesso palla) a 9” dal termine regala un cinque metri alle avversarie: Dafne Bettini non sbaglia e porta il titolo a casa.
Bella la cornice di pubblico per l’ultima giornata di questa quattro giorni di pallanuoto giovanile. Soprattutto ci ha colpito il fascino profuso da due campionesse “doc”, Maritna Miceli e Tania Di Mario,  sulle giovani partecipanti alle finali: il passato non si dimentica, dunque. Un gran bel segnale da parte di un movimento, quello femminile, decisamente in crescita.
Unico neo aver giocato fino a ieri nella vasca coperta: un controsenso per salvaguardare le “casse” della società ospitante, considerando che l’impianto è aperto alla libera balneazione.  

Alla premiazione hanno presenziato il Sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco, il “Presidentissimo” (nonché ex sindaco) del Bogliasco, Adelio Peruzzi, il Presidente onorario della FIN, Lorenzo RAvina, ed il settorista per la pallanuoto giovanile, Gianfranco De Ferrari. Al microfono l’impeccabile “voce” della pallanuoto italiana, Ugo Manozzi.
Giudice arbitro Emanuele Costa; gli arbitri delle finali sono stati Boccia, Fusco, Gorrino, Ruscica, Scillato, Valdettaro.

I premi speciali (i votanti sono stati tutti i tecnici presenti)
Miglior giocatrice: Sofia Giustini (Rapallo PN)
Miglior Portiere: Francesca Sena (Cosenza PN)
Miglior marcatrice: Sofia Giustini con 37 reti (Rapallo PN)


Ottava classificata: SIS Roma



Seconda classificata: Rapallo PN



Settima classificata: Cosenza PN



Terza classificata: Trieste PN



Sesta classificata: RN Florentia



Quarta classificata: Orizzonte CT



Quinta classificata: Volturno SC

11 / 08/ 17