Fiume - Dopo tanto sole, sul Quarnero arriva anche la pioggia, che domina sulla penultima giornata degli Europei Masters di pallanuoto in corso a Fiume.
Il Bogliasco è sceso in vasca per affrontare il Poseidon di Amburgo. Non è iniziata proprio bene. Dopo aver mancato un gol facile facile, i liguri incassano la rete dello svantaggio in inferiorità ed è merito di Sante Trezza se i tedeschi non raddoppiano subito dopo. Il primo tempo si chiude sullo 0-1. Il raddoppio tedesco arriva a 1’14” dalla fine del secondo tempo con due bogliaschini nel pozzetto. Riduce le distanze subito dopo Carlo Massa e il medesimo giocatore realizza un tiro dai 5 metri all’inizio del terzo tempo per il momentaneo 2-2. Agguantato il pareggio, i liguri prendono coraggio e passano addirittura in vantaggio con un bel pallonetto di Alisardi che sorprende il portiere avversario, mentre Sante Trezza continua a fare gli straordinari tra i pali. Un alzo e tiro di Massa porta Bogliasco sul 4-2 e Trezza fa sì che all’ultimo quarto si vada sul +2 e conserva il vantaggio ligure anche in avvio di tempo con un doppio salvataggio. Una palombella deliziosa del 75.enne Angelo Cilio porta Bogliasco sul 5-2. Cilio e Casaleggio confezionano poi un rigore che Massa realizza per il 6-2 definitivo (0-1, 1-1, 3-0, 2-0 i parziali). Di Massa (4), Alisardi e Cilio i gol del Bogliasco.
A seguire il blocco di partite nella categoria 35+ che ha visto in scena gli italiani dell’Euro Sporting Roma, che hanno dovuto affrontare il Real Canoe Madrid. Il rimo tempo si chiude sull’1-1, con i madrileni che pareggiano a 8” dalla fine il gol del vantaggio italiano messo a segno da Vignati. Gli spagnoli raddoppiano in apertura di secondo tempo, ma Minati rimette il risultato in perfetta parità a metà del secondo tempo. Nel terzo quarto, spagnoli nuovamente in vantaggio e dopo il momentaneo pareggio di Sesena, i romani incassano due reti, di cui una su rigore. A 4” dalla fine del tempo, Mazzi riduce lo svantaggio a -1 (4-5). A 3’ dal termine nuovo pareggio per l’Euro Sporting grazie a Vignati. Ma non basta, perché a 64” dalla fine i madrileni mettono a segno la rete decisiva che sancisce la sconfitta dei romani per 5-6 (1-1, 1-1, 2-3, 1-1). In gol Vignati (2), Mazzi, Minati e Sesena.
 Il programma pomeridiano è iniziato con la prima semifinale donne, che ha visto l’Argentario affrontare lo Stepp Praga e alla fine guadagnarsi la finale. Avvio veramente scoppiettante per le italiane (si fa per dire, nel senso che 9 su 12 sono oriunde russe), che a metà gara arrivano con un 5-0 che non ammette repliche: due gol nel primo tempo (Pustinnikova e Kashkovskaya), altri tre nel secondo tempo, con le due marcatrici che si ripetono e a loro si aggiunge ancora la Pyreseva. Novokshonova e Pustinnikova rincarano la dose e il terzo tempo finisce sul 7-0. Incassato il primo gol dopo due minuti del quarto tempo, Pustinnikova e Mazepova infieriscono senza pietà e la Golydbina chiude i conti per il 10-2 finale (2-0, 3-0, 2-0, 3-2). Le reti portano la firma di Pustinnikova (4), Kashkovskaya (2), Pyreseva, Novokshonova, Mazepova e Golydbina. Nell’altra semifinale, vittoria dell’ETV Amburgo contro le English Roses per 10-1.
Nella categoria 45+ l’Euro Sporting Roma liquida la pratica Brodograd con un 9-6. Il primo tempo si chiude con gli italiani che a metà partita sono avanti per 4-1, con doppiette Isidori e Ruzzini. Feoli porta poi Roma sul 5-1, con i gol di Isidori e D’Ilario si arriva sul 7-2. Roma incassa tre gol di fila ma poi si rimette in carreggiata e conclude la partita sul 9-6 (3-1, 2-0, 2-3, 2-2) senza mai rischiare troppo. I gol portano la firma di Isidori (3), Ruzzini (2), Feoli (2), D’Ilario, Cecchini.
Euro Sporting in vasca anche nei 60+, con avversaria il Neptun Berlino. Buono l’inizio: gol di Muntean nel primo tempo, raddoppio di Velotto nel secondo, ma poi una papera del portiere consente ai tedeschi di dimezzare. L’estremo difensore Righi si fa poi perdonare bloccando due conclusioni pericolose degli avversari. Dopo due contropiede falliti, Roma incassa il 2-2 a 45” dalla fine del secondo tempo, ma il gol di Velotto consente comunque agli italiani di essere in vantaggio al giro di boa. Velotto fa tris a inizio terzo tempo e Roma va sula 4-2, salvo poi subire un gol in inferiorità numerica. A metà tempo arriva anche il pareggio tedesco e aumenta la tensione in vasca. Un perfetto diagonale di Franco Borhy consente all’Euro Sporting di riportarsi avanti e poi ci pensa Muntean a chiudere un contropiede nel migliore dei modi. Sul 6-4 si respira decisamente meglio. Un Muntean... incazzato, rimasto senza calottina, va come un motoscafo in controfuga e segna il 7-4 pochi attimi prima del trillo della sirena. Con il suo quarto centro personale, Velotto mette una seria ipoteca sulla partita e Criscuolo la chiude, perché sul 4-9 i tedeschi hanno ben poco da chiedere a quest’incontro. Chiude i conti Muntean con il suo quarto gol. Finisce 10-4 (1-0, 2-2, 4-2,3-0) in virtù dei gol di Velotto (4), Muntean (4), Borhy e Criscuolo.

I risultati della 5° giornata

M E N

30+ (Out)(5-7)    Brenntag Romania (ROU) – Masters Ukraine/UKR 14-8
30+ (3/4)    Kazan/RUS – Somovi Belgrade/SRB 7-7 (7-9 dopo i rig.)

35+         WPC Uzhgorod/UKR – VK Partizan Belgrade/SRB 1-7
35+        VK Jadran Herceg Novi/MNE – Bull's Blood Eger/HUN 5-12
35+        CN Real Canoe Madrid/ESP – Euro Sporting Rome/ITA 6-5

40+         WPC Masters Ukraine/UKR – PVK H2O Polo Piestany/SVK 6-6
40+         WPC YBL Budapest/HUN – VK Primorje Rijeka/CRO 12-7
40+        Master St. Petersburg/RUS – Wasserfr. Spandau 04/GER 8-5
40+        Bayer Uerdingen/GER – SD Kranj 75/SLO 3-8

45+        Imperial Sport Chisinau/MDA – Happy Hippos Budapest/HUN 6-10
45+        VK Brodograd/CRO – Euro Sporting Rome/ITA 6-9

50+ (7/8)    Germany 50/TUR – Esti Izmir/TUR 10-5
50+ (5/6)    Old Boys Prague/CZE – Sunday Boys Budapest/HUN 4-5
50+ (SF 1)    Happy Hippos Budapest/HUN – Kiev/UKR 6-8
50+ (SF 2)    Dynamo Moscow/RUS – Bayer Uerdingen/GER 12-7

55+        SV Cannstatt/GER – HZC de Robben Hilversum/NED 3-4
55+        Masters St. Petersburg/RUS – PSV Eindhoven/NED 6-3
55+        CN Real Canoe Madrid/ESP – Helsingfors Simsallskap/FIN 4-5

60+         SV Neptun Berlin-Koepenick/GER – Euro Sporting Rome/ITA 4-10
60+        SC Kalev Tallinn/EST – SC Duesseldorf 98/GER 6-10

65+         SV Poseidon Hamburg/GER – RN Bogliasco/ITA 2-6
65+        SV Cannstatt (70+)/GER – SV Cannstatt (65+)/GER 5-11
65+        Helsingfors Simsallskap/FIN – PVK H2O Polo Piestany/SVK 1-9

W O M E N
30+ (SF1)    ETV Hamburg/GER – English Roses/GBR 10-1
30+ (SF2)    Argentario/ITA – Stepp Prague/CZE 10-2

Nella foto di Lucio Vidotto, Marco Massa

16 / 09/ 16