Autore

Francia – Italia 8-14
Francia: Derenty, Millot 2(1R), Bachelier, Leroux, Guillet 3, Mahieu 1, Deschampt, Battu, Radosavljevic,  Kjerulf, Paillat, Daule 2, Bouloukbachi.
All. Florian Bruzzo
Italia: Gorlero, Tabani, Garibotti 3, Avegno 1, Queirolo, Aiello, Picozzi,  Bianconi 4(1R), Emmolo 3, Palmieri, Chiappini 2, Giustini 1, Lavi.
All. Fabio Conti
Arbitri: Dutilh Dumas(NED), Mauss(GER).
Parziali: 1-3, 3-3, 2-2, 2-6
Note: uscite per limite di falli nel III tempo Bachelet (F), nel IV Aiello (I). Superiorità num. Francia 0/3, Italia 3/9. Spettatori 300 circa.

Complice la vittoria dell'Olanda con l'Ungheria (11-10) l'Italia si porta al comando del girone B e, per la diretta inseguitrice, l'Ungheria, il destino è ormai segnato. Probabilmente è stata proprio questa notizia a far "mollare" mentalmente le azzurre a metà gara. dando così modo alla Francia di riprendere il Setterosa a metà gara. Ma nell'ultimo quarto la voglia di vincere ha preso il sopravvento ed infliggendo un parziale di 6-2 le azzurre hanno chiuso il match alla grande.

La cronaca (dal sito FIN)
Azzurre subito sul 2-0 con la doppietta della mancina Emmolo (extraplayer e zona due). Le transalpine accorciano con Daule che sorprende Gorlero sul primo palo (2-1). Chiappini dal perimetro è come sempre chirurgica e fissa il 3-1 che chiude la frazione d'apertura. Il Setterosa difende pulito, correndo pochi rischi, e in avanti è cinico quanto basta: Bianconi trasforma il rigore da Palmieri (4-1) e Chiappini dalla distanza non lascia scampo a Derenty (5-1). Poi rapido botta e risposta tra Guillet ed Emmolo che chiude una perfetta controfuga(6-2). Le blues, complice qualche errore di troppo delle azzurre in superiorità numerica, dimezzano il gap con le potenti conclusioni dagli otto metri di Guillet e Daule per il 6-4 a metà gara.
Transalpine in fiducia e riequilibrano il punteggio con l'uno due di Millot (tap-in e rigore) per il 6-6. Poi Garibotti prende sulle spalle il Setterosa e con due stilettate dal perimetro riporta la Francia a distanza di sicurezza per l'8-6 dopo tre quarti di match.
Vibrante inizio di quarto tempo con la scatenata Garibotti che replica a Guillet (9-7): entrambe d'applausi con due diagonali che tolgono le ragnatele dal sette. Mahieu in superiorità riporta la Francia sul -1 (9-8). Il Setterosa poi decide di fare sul serio, aumenta le marce e con i gol in sequenza di Garibotti, Giustini, Avegno e la doppietta di Bianconi chiude sul 14-8 una partita che si era complicato nel terzo periodo.

Così il Ct Fabio Conti a fine gara: La partita che mi aspettavo contro un avversario che sta crescendo molto fisicamente, tatticamente e tecnicamente. Le ragazze sono state bravissime perché hanno saputo soffrire, quando c'era da farlo, e colpire nei momenti chiave del match. Sono soddisfatto perché mi attendevo delle risposte che sono arrivate. Adesso possiamo preparaci bene per il match contro l'Ungheria, dovre andremo per fare bella figura, e per la Final Six, che rappresenta il primo vero obiettivo della stagione e, oltre alle medaglie, qualifica alla finale di World League con in palio il primo pass olimpico del quadriennio.
 

Le classifiche

Girone A
Russia 17, Spagna 10, Grecia 6, Israele 0.

Girone B
Italia 15, Ungheria 8, Olanda 7, Francia 0.

 

12 / 02/ 19