Italia - Francia 12-3

Italia: Del Lungo, Di Fulvio 2, Molina 2(1R), Di Somma, Spione, Velotto 1, Damonte 2, Echenique 2, Mirarchi, Aicardi 2, Bertoli 1, Massaro.
All.: Campagna.
Francia: Garsau, Saudadier 1, Mustur, Kashz, Blary 1, Muntanbayi, Crousillat 1, Crosetti, Monneret, Canonne, Bachelier, Lepoint, Dubois.
All.: Vukanic.
Arbitri: Maro Savinovic (CRO) e David Gomez (SPA). Delegato: Peter Molnar  (HUN)
Parziali: 4-0, 4-1, 1-2, 3-0
Note: nessuno uscito per limite di falli. Italia con 12 giocatori a referto. Superiorità numeriche: Italia 4/7, Francia 0/4. Dubois (F) entra a inizio quarto tempo. Nell'intervallo lungo i piccoli atleti della RN Imperia sfilano a bordovasca con un lungo striscione che inneggia a "Genova nel Cuore".Matteo Aicardi premiato come miglior giocatore dell’incontro dal presidente della RN Imperia, Francesca Leone. Spettatori 1000 circa.

Imperia – Poco più di un’amichevole per l’Italia che supera la Francia  12-3, di fronte ai mille spettatori della Felice Cascione di Imperia ed incasella i 3 punti preziosi per la classifica del girone C dell’Europa Cup. Gara vivace, ma poco spettacolare che premia gli azzurri questa sera in versione sperimentale con soli 12 effettivi a disposizione per la sanzione comminata a Renzuto Iodice.

Ritmi non vertiginosi, nelprimo quarto. Iniziale botta e risposta coi “galletti” che colpiscono la traversa con Saudaider.  L’Italia sfrutta al meglio la prima superiorità numerica (e.t. di Muntanbayi) e va a segno a 6.28 con Molina che spinge dentro un pallone scagliato da Aicardi e destinato probabilmente a rete. L’Italia non riesce a fruttare il momento favorevole e la Francia va vicina al pari con Crousillat. La traversa salva Del Lungo. Il pericolo corso scuote gli azzurri che trovano il raddoppio nell’azione seguente in superiorità numerica (e.t. di Kashz) con Di Fulvio (3.37). Azzurri ora più incisivi. E lo si vede quando a 1.10 il mancino Damonte spedisce in fondo al sacco il pallone del 3 a 0 imitato, a 25” dal termine, dal gol che sancisce il 4 a 0 realizzato da Bertoli.

Giusto il tempo di assestare le marcature e arriva, nel secondo periodo,  a 7.31 il gol di Echenique, altro mancino a disposizione di Campagna. Azzurri incisivi e anche reattivi. Una controfuga di Di Fulvio a 5.46 viene fermata platealmente da Saudadier. Della realizzazione del conseguente rigore s’incarica Molina che non fallisce. La Francia alleggerisce il passivo a 5.12 con un gol dalla media distanza di Blary. Il boato del pubblico della Cascione saluta a 2,28 il gol del 7 a 1 realizzato in superiorità numerica da Matteo Aicardi. C’è tempo a 18” dal cambio campo per registrare l’ottava marcatura azzurra realizzata da Velotto.
Nel terzo quarto la prima fiammata è francese. A 7.18 Saudadier infila Di Fulvio per il momentaneo 8 a 2. L’Italia si riporta sotto e a 4.54 va a segno, in superiorità numerica col suo centroboa Aicardi. Ci si attende  amcora l’Italia, ma è la Francia a trovare ancora la via del gol col capitano Crousillat.
Squadre in vasca coi due portieri di riservan nell'ultimo periodo. Massaro è chiamato subito in causa. Si difende da par suo. L’Italia si riorganizza e va in gol per il 10 a 3 a 4.33 con Echenique. Nuova marcatura azzurra a 3.48 è opera di Damonte. C’è tempo, a 2” dal fischio finale per registrare il dodicesimo gol del Settebello ad opera di Di Fulvio.  
Così il Ct azzurro a fine gara: "Ringrazio il pubblico per la partecipazione, la spinta e il supporto che ci ha fornito. Nei primi due tempi i ragazzi hanno giocato con intensità, fluidità, intelligenza, realizzando ottime trame di gioco. Poi sono calati, soprattutto nei tempi dell'attacco e hanno subito troppo. Nel quarto tempo sono tornati a giocare su un buon ritmo e hanno chiuso bene la partita. Sono soddisfatto perché questi tre giorni di collegiale ci hanno consentito di allargare ulteriormente la base e perché i ragazzi, molto ben preparati dai club, hanno applicato con disciplina le disposizioni".

Riepilogo risultati della 2° giornata

Girone A
Russia-Ungheria 8-15
Germania-Malta 23-9
Classifica: Ungheria 6, Russia e Germania 3, Malta 0

Girone B
Grecia-Olanda 14-9
Ucraina-Spagna 3-11
Classifica: Grecia 6, Olanda e Spagna 3, Ucraina 0

Girone C
Italia-Francia 12-3
Riposa: Montenegro
Classifica:  Italia 4, Montenegro 2, Francia 0

Girone D
Romania-Serbia 6-13
Riposa: Croazia
Classifica: Croazia e Serbia 3, Romania 0

Nella foto
Matteo Aicardi, premiato come miglior giocatore del match

13 / 11/ 18