Autore


La Sis Roma vince a fatica sulle olandesi dello Zv de Zaan; il Plebiscito Padova passeggia con le spagnole del Mediterrani.
Giornata vivace e non priva di sorprese la seconda del preliminare di Euro League con le capitoline di Marco Capanna che hanno incasellato i tre punti in palio nella sfida disputata oggi pomeriggio ad Ostia contro le biancoverdi di Arjan Vos solo grazie ad una prodezza, nel finale, di Silvia Motta che, a poco più di un minuto dalla sirena ha infilato alle spalle del portiere olandese Keijzer il pallone del 13 a 12.
E dire che in vasca le cose si erano messe subito bene per le capitoline.
Ottimisticamente Capanna ha schierato ad inizio match tra i pali la giovanissima Martina Brandimarte titubante in un paio di occasioni, ma premiata dal parziale (5-2) prima di finire rilevata dalla titolare Fabiana Sparano messasi subito in mostra con un rigore parato a Bente Rogge nel corso del secondo tempo che la Roma ha chiuso (3-2) incrementando ancora il proprio vantaggio.
Vantaggio che è andato aumentando anche nella terza frazione grazie al parziale di 4 a 3. Il risultato di 12 a 7 ad inizio del quarto ed ultimo tempo sembrava presagire ad una nuova netta affermazione della SIS dopo la bella e roboante affermazione del giorno precedente (26-2) contro le maltesi dell’Exiles.
Ma la pallanuoto non è una scienza esatta ed lo ZV de Zaan non è, nel contempo, una squadra così “addomesticabile” come il punteggio sembrava presagire.
Nel volgere di sei minuti le olandesi rimettevano così in discussione la partita rosicchiando ogni centimetro alle capitoline sino a pareggiare i conti (12-12) ad un minuto e mezzo dalla fine. La zampata di Silvia Motta riportava le cose in ordine e faceva tirare un sospiro di sollievo ad un quasi incredulo Marco Capanna

Ben diverso, a Berlino, il battesimo nei preliminari di Euro League del Plebiscito Padova.
Inizialmente in apprensione: sotto di un gol (3-4) al termine della prima frazione, le venete di Stefano Posterivo hanno riportato subito sulla giusta rotta la sfida con le spagnole del Mediterrani.
Avanti di un gol al cambio campo (6-5) le biancorosse hanno incrementato il bottino nella terza frazione grazie al parziale di 3 a 0 per poi affondare il colpo del decisivo k.o. nel quarto tempo grazie ad un 5 a 2 splendidamente confezionato dalle giocatrici di Posterivo.

Nel girone A, quello di Ostia, salgono intanto le quotazioni della formazione ungherese del Dunaujvaros dopo il successo 8-14 centrato ai danni del Kirishi con Greta Gurisatti migliore realizzatrice con 6 reti all’attivo. 

Nel girone B,  quello di Budapest, balzano al comando UVSE e Sant’Andreu con le ungheresi trascinate da Anna Kisteleki (5 reti) e andate a segno con ben 11 giocatrici, uscite vittoriose per 23 a 9 dal confrnto con le francesi del Lille. Più risicato (7-5) il successo del le spagnole del Sant’Andreu sulle olandesi dello ZVL Tetteroo.

Nel girone C, a Berlino, c’è un’ammucchiata in vetta alla classifica parziale, ma solo Padova e le ungheresi del BVSC Zuglio sono a “punteggio pieno”.

Nel girone D, ad Utrecht, in Olanda sono le padrone di casa e le russe della Dinamo Uralochka a comandare la classifica. L’Uzsc di Gerrit Sciothans ha vinto 14-11 il confronto con l’FTC Budapest (5 le reti realizzate dal capitano delle olandesi Dagmar Genee; in gran spolvero anche Amarens Genee e Catharina Van Der Sloot), mentre l’Uralochka di Mikhail Nakoriakov ha messo al tappeto (7-14: ha arbitrato l’italiana Giuliana Nicolosi) le spagnole del Mataro

I risultati delle gare odierne:
Dunaujvaros - De Zaan (A)  12-10
Kirishi - Exiles (A)  31-3
Sant'Andreu - ZVL (B)  7-5
Kirishi - Dunaujvaros (A)  8-14 
Uvse - Lille (B)  23-9 
Spandau - Olympia Kosice (C)  16-8 
UZSC - FTC Budapest (D)  14-11
SIS Roma - De Zaan (A)  13-12
Plebiscito Padova - Mediterrani (C)  14-7 
Mataro - Dynamo Uralochka (D)  7-14 

Le gare di domani:
Ore 10: BVSC Zuglio – Plebiscito Padova (C) 8-14
Ore 11,30 Mediterrani – Olympia Kosice (C)  20-7
Ore 17 Lille – ZVL Tetteroo (B)  7-8
Ore 17,30 FTC Budapest – Mataro (D)  10-14
Ore 18 Exles – Dunaujvaros (A)  5-21
Ore 18 Spandau – Plebiscito Padova (C)  5-18 
Ore 18,45 UVSE Budapest – Sant’Andreu (B)  14-10
Ore 19 UZSC Utrecht – Uralochka (D)  13-10
Ore 19,30 Mediterrani -  BVSC Zuglio (C) 14-13
Ore 19,45 SIS Roma – Kinef Kirishi (A)  9-10

01 / 11/ 19