Autore

Tornano le coppe, con le gare di ritorno del terzo turno di Eurolegue. Ma se per il Brescia la trasferta a Herceg Novi visto il vantaggio dell’andata (+9) potrebbe rivelarsi una noiosa trasferta, per la Sport Management la partita in programma alla Manara di Busto Arsizio con l’OSC di Budapest sarà una sfida durissima, in quanto per passare il turno i Mastini di Gu Baldineti devono vincere con ben cinque reti di scarto.
«Non dobbiamo commettere l’errore di entrare in vasca pensando di dover recuperare i 4 gol - ha affermato Gu Baldineti alla vigilia - Come già detto ai miei ragazzi, la vittoria è alla nostra portata, poi i calcoli li faremo durante il match». Baldineti dopo la sconfitta dell’andata, in merito al passaggio del turno, aveva parlato di impresa difficile ma non impossibile:«La sosta in campionato mi ha permesso di lavorare con la squadra al completo per tutta la settimana. In tre giorni ci giochiamo tanto (sabato arriva il Brescia, ndc). Sono molto fiducioso».
In caso di mancato passaggio del turno per i Mastini si apriranno le porte dell’Euro Cup:«Ad inizio stagione il nostro obiettivo era la partecipazione ad una competizione europea – commenta Marko Jelaca-. Come già detto proveremo ad andare avanti in Champions League, ma se così non dovesse essere, cercheremo di andare più lontano possibile in Euro Cup. Il mio sogno è quello di giocare una finale europea con la BPM Sport Management».

L’unico problema per l’AN Brescia sarà il lungo e complicato viaggio in Montenegro. Una vera odissea se si pensa ad un rientro complicatissimo: giovedì i bresciani dovranno trasferirsi a  Dubrovnik per poi volare a Istanbul e quindi tornare a Milano. Certamente nella gara di domani i montenegrini daranno l’anima per dimostrare che i nove gol di scarto subiti in gara 1, non fotografano la reale distanza tra le due formazioni. «Il più nove della partita d’andata, certamente, è un bel gruzzoletto – afferma il numero 1 dell’An, Marco Del Lungo – ma sappiamo bene che mercoledì sarà un’altra gara: loro saranno decisamente carichi e faranno di tutto per riscattare la netta sconfitta, cercando di ridurre al massimo il gap che si è creato a Mompiano. Da parte nostra, dovremo partire bene, con grande decisione: dovremo contenerli ma senza fare barricate, e imponendo il nostro gioco, le nostre qualità. Le condizioni del gruppo sono più che buone, dopo l’avvio di stagione molto intenso, stiamo cominciando a muoverci con i giusti automatismi, migliorando di volta in volta. L’incontro di dopodomani sarà un altro test della massima importanza da sfruttare per preparare al meglio la sfida di sabato in casa dello Sport Management: anche per questo daremo il mille per mille».

Il programma del turno di Euroleague.
Mercoledì 09 novembre – Terzo turno preliminare
Gare di ritorno

Ore 18,00: Jadran Herceg Novi - An Brescia (Andata 5-14)
Ore 19,00: Sport Management - OSC Budapest (Andata 6-10)
Ore 19,00: Oradea - Waspo Hannover (Andata 7-12)
Ore 20,30: Eger - Primorje (Andata 12-6)

Per tifosi e appassionati, entrambe le partite potranno essere seguite in diretta radiofonica su https://www.spreaker.com/user/br...

 

06 / 11/ 16