Autore


E’ stato disegnato stamane ad Ostia il percorso in Europa delle quattro portacolori della pallanuoto femminile italiana
Orizzonte Catania, SIS Roma, Plebiscito Padova e CSS Verona saranno impegnate dal 4 al 7 febbraio prossimi, nella prima fase a gironi di qualificazione della LEN Euro League.

Il sorteggio, in considerazione del regolamento che prevede il passaggio al secondo turno (quarti di finale) delle prime due classificate di ogni concentramento, sembra assegnare maggiori chance all’Orizzonte Catania che affronterà a Budapest le padrone di casa dell’UVSE, le francesi del Lille, le russe della Dynamo Uralochka e le spagnole del St. Andreu. 
Il Css Verona, al suo debutto nella rassegna europea, affronterà gli “ottavi” in casa ed avrà come avversarie le spagnole del CN Matarò e del Meditarrani, le ungheresi dell’FTC Telekom Budapest e le russe del Kinef Kirishi.
Sarà derby europeo invece per SIS Roma e Plebiscito Padova finite nello stesso girone (gare in programma a Roma) assieme alle greche dell’Olympiacos (vice campionesse uscenti), le ungheresi del BVSC-Zuglo e le francesi dell’Olimpic Nizza.
Completa il lotto il girone di Berlino composto, oltre che dalle padrone di casa dello Spandau 04, anche dalle ungheresi del Dunaujvaros, le greche del Vouliagmeni e le spagnole, campionesse uscenti, del Sabadell.

Qui di seguito la composizione ufficiale dei gironi.

Gruppo A (Budapest): Orizzonte Catania (ITA) UVSE Budapest (HUN) Lille UC (FRA) Dynamo Uralochka (RUS) St. Andreu (ESP)

Gruppo B (Verona): CN Mataro (ESP) Kinef Kirishi (RUS) CE Mediterrani (ESP) FTC-Telekom Budapest (HUN) CSS Verona (ITA)

Gruppo C (Roma): Olympiacos Pireo (GRE) Olimpico Nizza (FRA) SIS Roma (ITA) Plebiscito Padova (ITA) BVSC-Zuglo (HUN)

Gruppo D (Berlino): Spandau 04 Berlino (GER) Dunaujvaros (HUN) Vouliagmeni (GRE) Astralpool Sabadell (ESP)

17 / 12/ 20