Autore


Kirishi - Dinamo Uralochka 8-11 

Kinef Kirishi: Karnaukh, Zubkova 1, Prokofyeva 1, Simanovich, Diachenko, Krimer, B. Markoch 2, Rusova, Glyzina 1, Soboleva, Ivanova 2, Ryzhkova 1, Kruglova. 
All.: Aleksandr Naritsa

Dinamo Uralochka: Golovina, Panfilova 2, Zaplatina, Karimova 2, Sharafutdinova, Popova, Zelentsova 2, Lapteva, Bunakova, Guskova, Kolkova 1, Bersneva 4 (1 rig.), Zabalueva. 
All.: Michael Nakoryakov

Arbitri: A. Stanojevic (Srb) e Duraskovic (Mne)
Parziali: 2-5, 1-2, 2-3, 3-1

Avvio di gara fulminante per l'Uralochka che dopo essere stata inizialmente sotto 2-1, mette subito in chiaro le proprie intenzioni finendo per aggiudicarsi meritatamente il confronto esterno col Kirishi. Migliore realizzatrice nelle file del team guidato da Michael Nakoryakov, Maria Bersnega autrice di 4 reti. 


Sabadell - Olympiacos 14-12 

Sabadell: Ester, M. Ortiz, Van der Sloot 2, Arino, Morell, Perez, Cordobes 1, M. Garcia 2, Forca 5 (1 rig.), Keuning 2, Tankeeva, I. Gonzalez 2, Carilla. 
All.: David Palma

Olympiacos: C. Diamantopoulou, E. Plevritou 3, Benekou, Eleftheriadou 1, Kanetidou, Avramidou 2, Siouti, M. Plevritou 2, Tornarou, V. Plevritou 2, Tsoukala 2, Myriokefalitaki, Stamatopoulou. 
All.: Charis Pavlidis

Arbitri: Debreceni (Hun) e Bouchez (Fra)
Parziali: 3-3, 3-3, 4-4, 4-2

Confronto spettacolare, come nelle attese, quello tra le campionesse di Spagna del Sabadell e le greche dell'Olympiacos. La gara, giocata sul filo dell'equilibrio, nonostante i reciproci tentativi di allungo, ha preso una piega a favore delle padrone di  casa nel finale col Sabadell che ha sfruttato magistralmente due superiorità numeriche realizzando due reti pesantissime. Migliore realizzatrice del match la spagnola Judith Forca Ariza. 
 

Matarò - Ujpest 9-12 

Matarò: M.E. Sanchez, Jackovich 1, Lloret 1 (rig.), Gual 2, Sevenich, Bonamusa, Cambray 1, Bertran, Bach 2, Nogue, A. Espar 2 (1 rig.), Aznar, Colominas. 
All.: Daniel Ballart

Ujpest: Gangl, David, Antal 1, Parkes 1, Szücs 2, Keszthelyi 3 (1 rig.), Baksa 2, Farago 1, Szegedi 1, Rybanska 1, Telek, Peresztegi, Kakas. 
All.: Marton Benczur 

Arbitri: Moiralis (Gre) e Haentschel (Ger)
Parziali: 2-2, 1-2, 3-3, 3-5

L'Uvse controlla e vince, con tre reti di scarto la sfida esterna col Matarò ponendo una seria ipoteca sulla qualificazione alla final-four di Euro League. Semptre avanti, mai sotto. la squadra di Benczur si è espressa nel suo massimo vigor nel finale quando ha raggiunto (6-10) il suo massimo vantaggio per poi controllare, senza grossi patemi, il ritorno delle spagnole. 

28 / 02/ 21