Autore

Sport Management- Crvena Zvezda 15-8
(andata 10-5)

Sport Management: Nicosia, E. Di Somma 1, Blary 1, Figlioli 4, Fondelli 2, Petkovic 2, Drasovic 1, Gallo, Mirarchi 1, Luongo, Baraldi 2, Panerai 1, Lazovic.
All. Marco Baldineti
Crvena Zvezda: Dobozanov, Tankosic 1 (R), Radovic, Bursac, Suberic, Ilic, Njegovan, Toholj, Nikolov 1, Tanaskovic 4, Stojanovic 2, Todorovski.
All.Dejan  Savic
Arbitri: Galkin (RUS), Manea (ROU)
Parziali: 4-1, 5-3, 4-3, 2-1
Note: uscito per limite di falli nel IV tempo Bursac (CZ). Nel III tempo Todorovski (CZ) al posto di Dobozanov. Superiorità num. S.Management 3/6, Crvena Zvezda  2/8. Spettatoti 800 circa.

Busto Arsizio - Partita senza storia, il quarto di ritorno per la Sport Management che supera per la seconda volta la Crvena Zvezda (in italiano Stella Rossa) anche nella gara di ritorno, centrando l'obiettivo prefissato:  il pass per le semifinali di Euro Cup.
Gara già segnata nel primo parziale, chiuso con tre reti di vantaggio. Gu Baldineti ha preparato tutto nei minimi particolari, lanciando Gianmarco Nicosia dal primo minuto in vasca. Un sette iniziale giovanissimo, la cui età media sfiora i 22.  
Protagonista principe della partita Pietro Figlioli, che ha realizzato quattro reti, fra cui la doppietta iniziale che, con le reti di Fondelli e Baraldi, ha tagliato le gambe ai serbi. Il tiro al bersaglio dei Mastini è senza tregua e la formazione di casa arriva all'intervallo lungo con un +5 che ha praticamente aperto loro le porte della semifinale. Nei restanti due tempi la fisionomia dell'incontro non cambia: alla sirena finale il tabellone segna un perentorio 15-8. La Sport Management è in semifinale.
Marco Baldineti a fine gara:«La squadra che ha iniziato aveva un’età media 22 anni, e questa è una cosa positiva per noi. Ho voluto provarli per una partita importante subito dall’inizio e hanno risposto bene e già nel primo tempo abbiamo messo al sicuro il risultato».

 

09 / 12/ 17