Autore

Lo annuncia la FIN in un comunicato di questo pomeriggio: se il nuoto ottiene un "contentino" con tre gara in più, il board del CIO vuole la pallanuoto con 11 atleti a referto. Ma le donne passano da 8 a 10 squadre.  
Fermo restando le posizioni LEN e FIN: in Europa ed in Italia i club giocheranno in 13. Almeno per adesso, aggiungiamo noi.
Questo il testo integrale del comunicato della FIN:

Il board esecutivo del Comitato Internazionale Olimpico - riunitosi a Losanna - ha aggiornato il programma delle gare che si disputeranno ai Giochi di Tokyo 2020. Buone notizie per il nuoto, incrementato con gli 800 stile libero maschili, i 1500 stile libero femminili e la staffetta 4x100 mixed mista, quindi composta da due uomini e due donne. Meno per la pallanuoto che dovrà ridurre i roster da 13 ad 11 elementi sia nel torneo maschile (confermato a 12 squadre) sia in quello femminile, che però passa da 8 a 10 squadre. Confermati i programmi dei tuffi, del nuoto sincronizzato e le 10 chilometri di nuoto in acque libere.

 

09 / 06/ 17

Potrebbero interessarti