Aria di derby in quel di Napoli. L’anno scorso fu alla seconda giornata, quest’anno siamo alla quinta ma comunque si può parlare di inizio stagione. Che comincia bene per il Posillipo, inaspettatamente sotto certi aspetti, la vittoria a tavolino contro il Recco catapulta i rossoverdi in testa alla classifica in compagnia del Brescia. La squadra è stata profondamente rinnovata l’anno scorso e puntellata nei ruoli chiave quest’anno per puntare a qualcosa di più di una salvezza tranquilla.

Diversa la situazione al Molosiglio. La Canottieri ha rivoluzionato la squadra con un anno di ritardo dopo aver salutato capitan Buonocore oltre Velotto e Giorgetti. Una squadra con 3 stranieri nuovi di zecca che si stanno si ambientando, ma comunque stanno già dando il loro contributo in termini di gioco. Attorno a loro quelli che dovranno ragionare da veterani nei confronti dei giovani del vivaio catapultati da quest’anno in prima squadra.

«È un derby, e come tale fuori da ogni tipo di pronostico», dicono all’unisono i due tecnici. «L’anno scorso – continua il rossoverde Roberto Brancaccio – abbiamo pareggiato una gara battagliata pur essendo sulla carta molto più deboli, per cui scenderemo in acqua con la massima concentrazione, consapevoli che potrà succedere di tutto». Come quando 2 anni fa la Canottieri perse con 2 incredibili quanto assurdi rossi diretti entrambi i portieri a metà gara, ma riuscì con tanto cuore a riagguantare il risultato, per ricordare uno degli ultimi episodi clamorosi.

Fa pretattica Paolo Zizza, stavolta i suoi arrivano alla stracittadina con la classifica che reclama qualche punto. «Tutto sommato sono loro ad avere qualcosa in più da perdere, sono in testa alla classifica, noi possiamo giocarcela con la serenità di chi ha solo da guadagnare». Ma entrambe le squadre partiranno con il vantaggio-svantaggio reciproco di conoscersi bene allenandosi assieme in settimana.

Sarà la vasca di Casoria ad ospitare la stracittadina, le due società sperano nel pienone che merita una gara come questa.
E, aggiungiamo noi, con la speranza che non siano solo i soliti soci e amici a rispondere presente: un po' di marketing almeno in queste occasioni non guasterebbe.

 

08 / 11/ 18

Potrebbero interessarti