Autore

E per fortuna che il CONI esiste e non solo premia chi se lo merita, ma pensa alla pallanuoto. Stefano Posterivo da sei anni alla guida del Plebiscito Padova, da sei anni al vertice della pallanuoto italiana ed europea, è stato insignito della Palma di Bronzo, l’onorificenza CONI al merito tecnico destinata ai migliori allenatori italiani. Prima benemerenza per Stefano Posterivo, che quindi ora conquista di fatto la possibilità di essere insignito in futuro della Palma d’Argento (devono seguire almeno quattro anni di attività dal conseguimento della Palma di Bronzo).

La Giunta Nazionale Coni ha deciso di assegnare la benemerenza 2018 all’allenatore della squadra femminile di pallanuoto Plebiscito Padova grazie ai titoli italiani e ai risultati di alto livello nazionale ed internazionale conseguiti negli ultimi anni, a coronare le innegabili competenze e talento di Stefano Posterivo nell’ambito della disciplina della pallanuoto ma anche nella professione di allenatore: non solo i quattro titoli italiani consecutivi, conquistati dalla squadra bianco-rossa a partire dalla stagione 2014/2015, ma anche le due Coppa Italia vinte nelle stagioni 2014/2015 e 2016/2017, le finali in Coppa Len nel 2014/2015 e nel 2016/2017, nella stagione 2017/2018 la qualificazione alla Final Four di Coppa Len e nella stagione 2018/2019 il piazzamento, per la prima volta nella storia della società, tra le migliori quattro squadre europee, con la qualificazione alle Final Four di Euro League.

«Mi ha fatto molto piacere essere stato contattato dal CONI per essere insignito di questa benemerenza, riservata ai meriti tecnici – queste le sue parole -. E’ gratificante non solo per me, ma penso anche per tutte le persone che collaborano con me, per le atlete, e per la Società Plebiscito Padova. Essendo un titolo legato ai risultati conseguiti, appartiene non solo a me, ma anche a tutte le atlete che ho allenato, in particolar modo al gruppo di ragazze eccezionali con cui tanto abbiamo conquistato e abbiamo da conquistare, e al Plebiscito Padova, che ci sostiene da sempre».

La Palma ai Meriti Tecnici (dal portale CONI):
L’Onorificenza della “Palma al Merito Tecnico” ha tre distinti gradi, e può essere conferita ai Tecnici Sportivi che si siano distinti per l’ottenimento, da parte dei loro atleti o squadre, di risultati di alto livello nazionale o internazionale, nonché per il rilevante contributo fornito per l’aggiornamento tecnico e per lo sviluppo dell’attività giovanile e ai Tecnici Sportivi stranieri particolarmente meritevoli per aver operato in favore dello Sport Italiano.
L’Onorificenza della Palma al Merito Tecnico può essere concessa una sola volta per ogni distinto grado e la concessione avviene per gradi successivi di merito. Tra la concessione della Palma di bronzo e della Palma d’argento deve intercorrere un periodo di almeno 4 anni e tra la concessione della Palma d’argento e della Palma d’oro deve intercorrere un periodo di almeno 7 anni.

03 / 09/ 19

Potrebbero interessarti