Autore


Segna un altro grosso colpo di mercato la Pallanuoto Trieste in vista della partecipazione al prossimo campionato femminile di A1. 
La società alabardata ha infatti ingaggiato l’attaccante, ex bogliasco, Dafne Bettini. Nata a Bentivoglio (Bologna) il 17 marzo del 2003, ha vinto praticamente tutto a livello giovanile con la calottina del Bogliasco. Nello specifico 5 scudetti tra Under 15, Under 17 e Under 19. Nell’estate del 2019 è stata eletta migliore giocatrice delle finali scudetto Under 17 e Under 19. Nel settembre 2018 con la calottina dell’Italia (assieme a Lucrezia Cergol) ha conquistato la medaglia d’argento al Mondiale U18 di Belgrado. Nella scorsa A1 femminile ha realizzato 27 gol e ha già esordito nel Setterosa di Fabio Conti.
 
“Non vedo l’ora di iniziare questa avventura con la Pallanuoto Trieste -esclama Dafne dalla Grecia, dove è impegnata (con le alabardate Gaia Gregorutti, Veronica Gant e Giorgia Klatowski) all’Europeo Under 17- sono molto felice di questa scelta. Le motivazioni sono alte, servirà tanta determinazione per affrontare al meglio il prossimo campionato. Ci tengo però a ringraziare il Bogliasco, che è stata la mia famiglia per molti anni, in particolare Mario Sinatra, che mi ha cresciuta come giocatrice”.
 
L’allenatrice della Pallanuoto Trieste Ilaria Colautti analizza gli aspetti tecnici dell’arrivo di Dafne Bettini: “È un’atleta completa, moderna, brava sul perimetro, attenta in fase difensiva e molto dinamica. Poi la conosciamo benissimo, l’abbiamo incontrata spessissimo da avversaria. In campo mette sempre tanta grinta e quella fondamentale capacità di non mollare mai, un atteggiamento mentale già da vera campionessa”.

 

03 / 09/ 19

Potrebbero interessarti