Autore


Paolo Zizza, all. Canottieri: Bella partita, volevamo riscattarci dopo le ultime uscite opache e ci siamo riusciti, soprattutto in vista della Final Six. Siamo ancora lì, il campionato è avvincente considerando anche i risultati odierni, dobbiamo tenere alta la concentrazione.

Claudio Sebastianutti, all. Lazio: Ci credevamo, siamo scesi con l'intenzione di raccogliere punti utili per la salvezza diretta ma abbiamo trovato una Canottieri che ha fatto una grande partita. Siamo stati un po' distratti nel secondo tempo e una volta avanti loro sono stati bravi a tenere questo vantaggio. Dispiace, ma abbiamo dato tutto ciò che potevamo. In vista di sabato prossimo ho avuto comunque buone risposte, ma dovremo cercare di limare qualche ingenuità di troppo, per noi la sfida con il Posillipo sarà il vero banco di prova, il primo vero scontro decisivo e sarà un piacere giocarlo.

Andrea Brazzatti, all. Trieste: E’ un successo importante per il morale, complimenti ai ragazzi per come hanno interpretato la partita, lottando su ogni pallone, e complimenti anche al Torino che non ha mai mollato. Forse potevamo chiuderla prima, abbiamo regalato un paio di gol in parità numerica, ma siamo sempre stati in controllo della situazione. Un altro passo avanti in vista dei play-out salvezza. Mi è piaciuto l’approccio del giovanissimo Mladossich, entrato in vasca si è subito reso utile.

Giuseppe Dato, all. Catania: Vincere una partita in una situazione del genere ribaltando lo svantaggio nel quarto tempo è stato importante. Sono molto soddisfatto, si nota la voglia della squadra di lottare per qualcosa di speciale. Senza perdere di vista l’umiltà mostrata finora, con questo temperamento e questa qualità pensare di dover lottare ancora per la salvezza è quasi riduttivo. Sono sereno perché abbiamo ormai raggiunto una costanza di rendimento che mi lascia ben sperare per il finale di stagione.

Robrto Tofani, all. Florentia: Oggi purtroppo è andata male. Da una parte abbiamo creato molto, ottenendo diverse espulsioni a favore, segnando sia dal centro che in controfuga. Dall'altra, però, abbiamo sbagliato troppo in fase di finalizzazione. In difesa, invece, bene in inferiorità ma troppo leggeri a uomini pari. Complimenti comunque al Catania. Dobbiamo superare questa sconfitta e pensare alle due partite casalinghe che ci attendono contro Savona e Ortigia.

Roberto Brancaccio, all. Posillipo: Abbiamo provato a giocare al loro ritmo per due tempi, poi il peso specifico della loro squadra ha fatto sì che venisse fuori la loro forza. Si sapeva che era difficile ma c’è amarezza per il risultato e rammarico per non aver fatto gol. Loro sono stati devastanti in ogni azione e ripartenza mettendoci in difficoltà, senza mollare nulla.

Alessandro Bovo, all. Brescia: Eccetto i gol presi dal centro in difesa abbiamo giocato molto bene, mentre in attacco abbiamo avuto difficoltà quando siamo stati in più. Questa vittoria vale soprattutto nell’ottica di una possibile finale-scudetto da giocare con più energie, per il resto dobbiamo archiviarla in fretta e concentrarci al massimo sulla partita in casa del Barceloneta, dove è fondamentale fare punti.

Marco Baldineti, all. Sport Management: I miei ragazzi hanno fatto una buona partita. È stata una sconfitta che è maturata penso più per episodio che per il gioco espresso. Accettiamo questo verdetto sperando che cambi qualcosa perché sinceramente è difficile poter pensare di andare a una Final Six con questi presupposti qua e chi vuole intendere queste parole intenda. I miei giocatori hanno fatto una buona partita anche se poi si vanno a rimarcare i tanti errori con l’uomo in più, mentre loro sono stati più cinici in certe occasioni.

28 / 04/ 18