Autore

RN Savona - Sport Management 3-3

RN Savona: Soro, Delvecchio 1, Damonte, Steardo, L. Bianco 1, Ravina 1, Piombo, Milakovic, J. Colombo, Guimaraes, Teleki, Missiroli.
All. Alberto Angelini
Sport Management: Nicosia, E. Di Somma 1, Panerai, Figlioli, Petkovic, Drasovic 1, Gallo, Mirarchi, Luongo, Baraldi 1, Valentino, Lazovic.
All.Marco Baldineti
Arbitri: Alfi, Calabrò.
Parziali: 1-0, 0-2, 1-0, 1-1
Note: uscito per limite di falli nel III tempo Damonte (S), Superiorità num. Savona 3/5, Sport Management 2/13. Savona e Sport Management con dodici giocatori a referto. Spettatori: 150 circa

Bogliasco - Brutta partita fra Savona e Sport Management, ricca di falli, gioco duro e mal gestita dalla coppia arbitrale. Ma sopratutto se da una parte Soro è stato strepitoso (così come un ottimo Nicosia dalla parte opposta), dall'altra le bocche da fuoco bustocche hanno molto deluso per un'incredibile imprecisione. Savona sceso in vasca senza Giovanni Bianco, squalificato e con Damonte a mezzo servizio perchè infortunato ieri nella partita con il Recco. Sport Management senza Blary e Fondelli infortunati. Merito comunque al Savona ben disposto in vasca da Angelini che ha fermato la formazione di Baldineti, pur giocando senza cambi al centro.  A 5 secondi dal termine Figlioli ha la possibilità di realizzare la rete della vittoria ma il suo tiro s'infrange sul palo. Finisce così 3-3. 

CC Ortigia - Pro Recco 9-13

Ortigia: Caruso, Siani, Abela, Jelaca 1, Di Luciano 3, Lindhout 1, Tringali, Giacoppo 1, Cassia, Vapenski 1, Casasola, Napolitano 2, Patricelli
All. Stefano Piccardo
Pro Recco: Volarevic, Di Fulvio 2, Mandic 2, Alesiani, Molina, Pelliccia, Bruni 1, Echenique 1, Figari, Filipovic 5 (2R), Aicardi, Gitto 2, Massaro.
All.Vladimir Vujasinovic
Arbitri: Frauenfelder, Paoletti
Parziali: 2-2, 2-3, 3-5, 2-3
Note: usciti per limite di falli nel III tempo Giacoppo (O), Figari (R). Superiorità num. Ortigia 4/9, Pro Recco 5/13. Spettatori: 200 circa

Bogliasco - Dura due tempi la resistenza dell'Ortigia contro i campioni d'Italia della Pro Recco. Poi i biancocelesti dilagano trascinati da Filipovic in stato di grazia. L'Ortigia comunque ha giocato una buona gara, con Giacoppo in cabina di regia ben supportato dal mancino Vapenski e da Jelaca. Nel secondo tempo il capitano degli aretusei si è anche reso protagonista con una controfuga “coast to coast” perfezionata in rete. Nonostante sia uscito per limite di falli, lasciando così la formazione bianco verde senza un importante punto di riferimento, l’Ortigia ha continuato a macinare gioco, riducendo ad inizio dell’ultimo quarto lo svantaggio a tre reti, anche se la Pro ha saputo comunque tenere al sicuro il risultato. Il Recco è sceso in vasca con quattro mancini: prima convocazione per Filippo Pelliccia che dopo un dribbling su Jelaca ha anche colpito il palo alla sinistra di Caruso. Classe 2003 è sceso in vasca 3’43” dalla conclusione della gara. E’ amore per la pallanuoto: al primo anno del liceo scientifico, tutti i giorni si allena a Sori pur risiedendo a La Spezia.

08 / 10/ 17

Potrebbero interessarti