Con la promozione del Como che in gara-3 ha sconfitto 11-9 le partenopee dell'Acquachiara, si completa il quadro delle formazioni che la prossima stagione prenderanno parte al massimo campionato femminile di pallanuoto che, dopo la brutta esperienza della passata stagione (solo 8 formazioni ai nastri) tornerà quaindi a dieci squadre.
Salvo sorprese dell'ultima ora (che la pallanuoto femminile ci ha insegnato essere in grado proporre costantemente) al via della prossima stagione saranno:

Orizzonte catania
Plebiscito Padova
Sis Roma
Css Verona
Bogliasco
RN Firenze
Trieste PN
Vela Nuoto Ancona
NC Milano 
Como Nuoto

Per il Nuoto Club Milano si tratta di un ritorno nella massima serie dopo un anno di "purgatorio volontario" dopo la scelta della società meneghina di autoretrcedersi in A2. Le biancazzurre di Leonardo Binchi che nella finale Play-Off della A2 hanno superato in due gare le etnee della Brizz Nuoto, hanno visto premiata la loro cavalcata con la convocazione in azzurro per il raduno che si svolgerà a Siracusa, di Anna Repetto, centrovasca classe '99 nativa di Varese migliore marcatrice nelle fila del Milano nel corso della stagione.

Il Como ha vinto invece la concorrenza più forte, quella dell'Acquachiara che sino all'ultimo ha cercato di strappare il pass per tornare a giocare nella massima serie, obiettivo che rimane vivo in casa Acquachiara come conferma il presidente Franco Porzio:
"Questa esperienza servirà a far crescere ulteriormente il gruppo. A queste atlete non si può rimproverare nulla; hanno messo tutto: intensità, passione, energia, voglia di vincere. Ora si torna a lavorare per far sì che si possano creare le condizioni per disputare una nuova finale playoff la prossima stagione".

Dal canto suo il Como ha dimostrato a pieno il valore di un gruppo plasmato con maestria da Stefano "Tete" Pozzi. Gruppo che vanta alcune individualità di spicco come il portiere Ginevra Frassinelli, capace di annullare tre penalty all'Acquachiara nel corso della recente gara di Legnano, come Maddalena "Nina" Fisco, Alice Giraldo, il capitano: Bianca Romanò e Jamila Tedesco, classe 97, nata a Torino, cresciuta pallanuotisticamente ad Imperia e, dopo un paio di esperienze in giro per la Liguria (Rapallo, Locatelli) esplosa in riva al Lario: 4 delle 11 reti servite a battere in gara-3 l'Acquachiara, portano la sua firma.     

Nella foto di Michele Poggi 
il Como in festa per la raggiunta promozione in A1

13 / 07/ 21