Ha lottato come un leone. Alla fine ha vinto un male subdolo, che non ti lascia scampo. Difficile raccontare chi fosse Marco Paganuzzi per chi scrive. Perchè è difficile parlare di una persona speciale, sempre sorridente, mai fuori posto, pronto a darti una mano. 
E' una di quelle notizie che mai nessun giornalista vorrebbe scrivere.
La Genova della pallanuoto è in lutto, stretta in un abbraccio al suo Quinto.
Ed il nostro pensiero va a Valentina, a Leonardo e Carlotta.
Ciao Marco, che la terra ti sia lieve.


***   ***   ***
Domenica 4 novemvre presso la chiesa parrochiale di Bogliasco i funerali.

01 / 11/ 18