Portofino - Parafrasando il grande Charelie Parker in uno dei sui pezzi più belli e celebri, portebbe essere il titolo della giornata. Ma un evento di questo tipo merita questo ed altro. Il Settebello contro le All Stars, gli azzurri contro giocatori che hanno fatto e che continuano a fare la storia della pallanuoto con le loro giocate.
Il risultato non conta, l’evento, la location e la cornice di pubblico è il must di questa giornata, cominciata con la gara-esibizione tra il Settorosa e la Francia, entrambe arvbitrate dai nostri Savarese e Daniele Bianco. Le prime due uscite della stagione per le nostre nazionali, dunque, hanno chiamato a raccolta media, TV e pubblico, ed è stato un successo, «Magari ce ne fossero altri così, in fondo oggi tutti hanno dimostrato che con un po’ di impegno si può costruire qualcosa di veramente bello» dice raggiante a fine gara Vladimir Vujasinovic, allenatore delle All Stars. Mancava solo lui in acqua: «Troppo fredda!» conclude divertito. La temperatura infatti non era delle migliori per chi giocava, ma non ha impedito ai mostri sacri di esibirsi nei loro numeri migliori. Ben 26 i gol complessivi, equamente distribuiti, ma le giocate, beh, quelle hanno lasciato più volte a bocca spalancata i profani, accorsi da mezzo mondo. Tamas Kasas e Alexandar Sapic, due fenomeni che hanno lasciato le vasche da qualche anno sembravano ragazzini tanto si sono divertiti a ricordare i numeri mostrati durante la loro carriera. «Il divertimento doveva essere la parola chiave assieme allo spettacolo, così è stato, occasione migliore non poteva essere per rivederci dopo il mondiale e partecipare ad un evento straordinario».
Castello Brown dall’alto ha dominato il campo di gara così come la chiesa di San Giorgio. Lo Yacht Club Italiano è stato il quartier generale dell’evento. Il campo gara è stata allestito da Marina Portofino sottraendo solo per qualche ora i posti barca a un paio di yacht. Sulla terrazza dello Yacht Club hanno trovato posto il patron del Recco Gabriele Volpi, ma anche il Governatore della Liguria Giovanni Toti. Con loro Antonio Cassano e famiglia. «Bravo il sindaco di Portofino che in poco tempo ha portato a Portofino due grandissimi eventi come l’inaugurazione della Ferrari Portofino e ora Waterpolo by the sea – ha sottolineato Toti -. È stata una giornata molto emozionante».
L’idea è nata anni fa a Tommy Whalan, vecchia conoscenza del nostro campionato, che in Australia ormai è diventato appuntamento annuale. Tanto che Maurizio Felugo, presidente della Pro Recco, l’anno scorso invitato come giocatore, non ci ha pensato due volte: “Ne abbiamo parlato ed è bastato poco per decidere – racconta – godiamoci l’evento sperando che non sia l’ultimo in questa splendida cornice, o magari, meglio ancora, itinerante in futuro”, conclude, mentre il pubblico si spella le mani ad applaudire le giocate di Perez, Ivovic, Renzuto, tanto per citarne alcuni dei due schieramenti, ma anche per sorridere e urlare al momento più divertente: rigore contro gli azzurri, in porta Del Lungo e Nicosia insieme ma Sapic non perdona. Era forse questo l’unico gol che non aveva ancora segnato nella sua carriera…

I tabellini

Italia-Francia 10-2
Italia: Gorlero, Tabani 1, Garibotti 1, Viacava 1, Queirolo 1, Aiello 1, Gragnolati, Bianconi, Millo 2, Galardi 2, Cotti 1, Dario, Banchelli, Lavi.
All. Fabio Conti.
Francia: Chabrier, Derenty 1, Bachelier, Barbieux, Battu, Ad.Sacre, Au.Sacre, Daule, Valverde, Millot, Baquet, Deschampt 1, Paillat, Guillet.
All. Florian Bruzzo
Arbitri: D.Bianco, Savarese
Parziali: 3-0, 2-1, 3-1, 2-0

Italia-All Star Team 13-13
Italia: Del Lungo, Di Fulvio 2, N.Presciutti 1, Figlioli, Fondelli 2, Velotto 2, Dolce 1, Gallo, Renzuto 2, Bodegas 1, Aicardi, Bertoli 1, Nicosia, Bruni 1.
All. Sandro Campagna
All Star Team: Tempesti, Perez, Mandic 1, M.Janovic, Kasas 1, Crousillat 1, Sukno 1, Español 2, Molina 3, Sapic 1, Echenique 1, C.Presciutti, Ivovic 1, Muslim 1.
All. Vladimir Vujasinovic
Arbitri: D.Bianco, Savarese
Parziali: 2-2, 3-4, 6-4, 2-3

Per rivedere le partite cliccare sul link:
https://www.youtube.com/watch?v=...















23 / 09/ 17