Autore

AN Brescia-Sintez Kazan 13-12

Brescia: Del Lungo, Alesiani 2, C.Presciutti 2, Buha, Cannella 4, Nikolaidis 2, Balzarini 1, Nora, Tononi, Bertoli 1, Figari 1, T.Gianazza, Bucci.
All. Sandro Bovo
Sintez Kazan: Makas, Lazarev 1, Vasilyev 2, Odintsov, Zakirov 2, Krasnov, Dereviankin 2, Andryukov 2, Mironov, Zinnurov 1, Lisunov 1, Latypov 1, Antonov.
All. Alexandre Erychov
Arbitri: Achladiotis (GRE), Miskovic (MNE)
Parziali: 4-2, 1-2, 4-5, 4-3

Brescia s’impone di misura sul Sintez nella gara di andata del terzo turno di Champions. Ma il risicato vantaggio non garantisce alla formazione di Bovo la sicurezza necessaria al passaggio del turno: infatti la gara di ritorno che si giocherà nella città russa non sarà certamente una passeggiata. Nonostante abbia chiuso sul doppio vantaggio la prima frazione, il Brescia sceso nella vasca di casa alla sua prima uscita stagionale, è stato messo alle corde dalla coriacea formazione russa, che, sotto per quasi tutto il match, è addirittura passata in vantaggio a tre minuti e mezzo dal termine con un cinque metri di Zinnurov (10-11). Capitan Presciutti pareggia, quindi ancora Kazan avanti con Latypov, poi il nuovo pari di Bertoli e rete vincente di Alesiani. Ma la sofferenza è stata tanta.

«Sono contento della vittoria – commenta il tecnico dell’An, Bovo – anche se è chiaro che è un risultato difficile da difendere. D’altronde, eravamo consapevoli della complessità dell’impegno: come già detto, il Sintez è una squadra completa, con due centri di grande valore, sempre in grado di dare profondità al gioco dei compagni. Non hanno la velocità tra le loro principali caratteristiche ma, come visto oggi, sanno compensare la cosa. Noi abbiamo giocato bene in inferiorità, mentre la difesa posizionale poteva funzionare meglio; inoltre, ci siamo espressi un po’ sotto ritmo e i russi ne hanno approfittato, soprattutto nella fase centrale dell’incontro. Comunque sia, andiamo a Kazan per dare il massimo e provare a passare il turno: se riusciremo a continuare in Champions, sarà una grande esperienza, se finiremo in Euro Cup, potremo puntare in alto».

Mercoledì 25 settembre la gara di ritorno a Kazan. 

Gli altri risultati

Jadran Spalato – Team of Strasburg 13-5
CN Terrassa – CSM Oradea 10-7
OSC Budapest – NC Vouliagmeni 11-3

21 / 09/ 19