Autore

Waspo Hannover-Pro Recco 13-21

Waspo Hannover: Schenkel, Corusic 1, Zech, Real 1, D.Brguljan 3, Radovic 4, Muslim 2, Preuss 1, Nagaev, M.Brguljan, Schütze 1, Winkelhorst, Goetz.
All.Karsten Seehafer
Pro Recco: Massaro, Di Fulvio 2, Mandic 2, Di Somma 2, Dobud 1, Velotto 4, Renzuto, Luongo 3, Ivovic 1, Filipovic 2, Buslje, Kayes 4, Prian.
All.Ratko Rudic
Arbitri: Margeta (SLO), Marjay (HUN)   
Parziali: 3-5, 4-2, 1-7, 5-7

Hannover – La Pro Recco torna nella vasca stregata, che l’ha vista sconfitta nella Final 8 nello scorso giugno: lo fa a testa alta, sconfiggendo sonoramente i tedeschi dell’Hannover. Non è stato facile: nei primi due tempi i padroni di casa mettono alle corde la corazzata biancoceleste, ribattendo gol su gol, recuperando addiritture due reti nella seconda frazione, fino a chiuderla sul pari (7-7).
Dopo l’intervallo lungo, la Pro cambia passo: nel giro di neppure quattro minuti Schenkel capitola per quattro volte mettendo in crisi i suoi. A quel punto la partita non ha più storia: Recco dilaga, non basta il disperato tentativo di Seehafer, tecnico del Waspo, nel buttare in vasca il secondo portiere Goetz. Alla fine saranno ben 21 le reti incassate dall’Hannover. Adesso i liguri sono attesi dal big match in programma a Bologna, con il Ferencvaros: Velotto e Kayes, oggi protagonisti con quattro reti a testa, sono avvertiti.

Risultati e classifica al link ><

Nella foto
Alessandro Velotto

09 / 11/ 19