Autore

Brescia torna sulla scena della pallanuoto internazionale: venerdì, sabato e domenica, la piscina Lamarmora ospiterà gli incontri del gruppo F della seconda fase di qualificazione alla Champions League. Considerato il contesto, il compito sarà tutt’altro che agevole: la formula prevede quattro gironi da quattro team, e, sulla strada dell’An, sono capitati il Sintez Kazan, l’Osc di Budapest e la Stella Rossa Belgrado. Il valore degli avversari è notevole: i russi del Sintez hanno praticamente lo stesso organico dello scorso aprile quando furono battuti da Presciutti e compagni nella finale di Euro Cup. Già molto competitivo l’anno scorso, durante l’estate l’OSC si è notevolmente rinforzato grazie agli innesti di due centroboa come il serbo Slobodan Nikic, medaglia d’oro a Rio 2016, e il gigantesco (oltre 2 metri di altezza per quasi 130 chili di peso) Lukas Seman, nazionale slovacco. Riguardo la Stella Rossa, il team belgradese fa leva su un gruppo di giovani che promettono bene e non è la squadra che, nel 2013 e 2014, ha portato a casa due titoli nazionali, due Coppe di Serbia, una Coppa dei Campioni e una Supercoppa Len; in ogni caso, gli ex compagni di Sava Randelovic andranno affrontati con la massima determinazione. «Siamo appena a inizio stagione – dichiara il presidente, Andrea Malchiodi – e troviamo un altro impegno decisivo per il prosieguo del nostro percorso: non ci nascondiamo, l’obiettivo è arrivare alla fase a gironi di Champions, per poi puntare alla Final Six di Budapest. Le qualità degli avversari rende questa tappa molto difficile, ma siamo pronti a dire la nostra: anche se non saremo a Mompiano, speriamo nel pubblico delle grandi occasioni, ce ne sarà di bisogno».
Si ricomincia con la Seconda Fase di Champions League anche per la Sport Management. Il sette di coach Baldineti affronterà i padroni di casa dell’Eger, il Marsiglia dell’ex Ct Paolo Malara e i croati del Mornar Spalato. Come già detto da Baldineti in conferenza stampa, l’urna del sorteggio non è stata proprio benevola con Razzi e Compagni. A tal proposito la maggiore insidia è rappresentata dagli ungheresi, «La squadra più forte se escludiamo quelle con la wild card» ha dichiarato Gu Baldineti. Obiettivo, comunque, è il passaggio del turno, come auspicato anche dal Presidente Sergio Tosi.

Champions League – 2° turno di qualificazione

***********************************
Gruppo F - Brescia (ITA)- Classifica: Brescia 6, OSC 4, Sintez 1, Crvena Zvezda 0
***********************************
1° giornata - 14 ottobre
Crvena Zvezda-OSC 7-8
AN Brescia-Sintez Kazan 15-11

2° giornata - 15 ottobre
OSC -Sintez Kazan 11-11
AN Brescia-Crvena Zvezda 9-5

3° giornata - 16 ottobre
ore 10,30 Sintez Kazan-Crvena Zvezda
ore 12,00 AN Brescia- OSC

************************************
Gruppo E - Eger (HUN) - Classifica: Sport Management 6, Eger e Marsiglia 3, Mornar 0
************************************
1° giornata - 14 ottobre
Eger-Marsiglia 18-5
Sport Management-Mornar 17-6

2° giornata - 15 ottobre
Eger-Sport Management 9-10
Marsiglia-Mornar 13-11

3° giornata - 16 ottobre
ore 12,00 Sport Management-Marsiglia
ore 13,30 Eger-Mornar

*************************************
Gruppo G - Herceg Novi (MNT) - Classifica: Herceg Novi 6, Vouliagmeni e Waspo 3, Duisburg 0.
*************************************
1° giornata - 14 ottobre
Vouliagmeni-Waspo Hannover 11-10
Herceg Novi-Duisburg 12-4

2° giornata - 15 ottobre
Waspo Hannover-Duisburg 8-5
Herceg Novi-Vouliagmeni 9-6

3° giornata - 16 ottobre
ore 09,45 Duisburg-Vouliagmeni
ore 11,30 Herceg Novi-Waspo Hannover

*************************************
Gruppo H - Rijeka (CRO) - Classifica: Primorje 6, Oradea 3, Steaua e Sabadell 1.
*************************************
1° giornata - 14 ottobre
Primorje-Oradea 9-7
Steaua Bucarest-Sabadell 10-10

2° giornata - 15 ottobre
Primorje-Steaua Bucarest 10-9
Sabadell-Oradea 6-10

3a giornata (16 ottobre)
ore 11,00 Primorje-Sabadell
ore 12,30 Steaua Bucarest-Oradea

Nella foto il tifo nella vasca di Eger

14 / 10/ 16