Autore

OSC Budapest - AN Brescia 6-8

OSC: Bisztritsanyi, D.Burguljan, Gor-Nagy 1, Randelovic 1, Salomon 1, Kovacs, Hegedus, Seman 1, Erdelyi 1, Marton Toth 1, Bunduschuh, Ubovic, Barabas.
All. Attila Petik.
AN Brescia: Del Lungo, Guerrato, C.Presciutti 1, Manzi, Paskovic, Rizzo, Muslim 2, Nora, N.Presciutti, Bertoli 2, Janovic 2, Vukcevic 1, Morretti.
All.Sandro Bovo
Arbitri: Dervieux (FRA). Stavridis (GRE)
Parziali: 1-1, 3-2, 0-2, 2-3.

Budapest - Gara dai due volti per la grintosa Leonessa Brescia che alla Imre Nyéki  Swimming Pool di Budapest soffre due tempi, poi allunga inesorabilmente sulla coriacea formazione di casa nella terza frazione e "tiene" sul ritorno dei magiari fino alla fine. E' stata la quarta volta che Bovo & co. si sono trovati difronte l'OSC: nella passata stagione gli annali hanno registrato tre pareggi. Questa volta l'equilibrio si è rotto: un mix di determinazione, qualità tecnico-tattiche e prontezza nell’adattarsi a una direzione di gara ben lontana dagli standard del campionato italiano.
A dirla tutta nei primi due tempi i biancoazzurri hanno "faticato" a trovare le giuste misure sugli avversari, che sono arrivati al cambio campo in vantaggio di una rete. Quindi la svolta: Del Lungo ha chiuso la porta, poi capitan Presciutti prima e Vukcevic dopo infilano Bisztritsanyi e cambiano corso alla gara. Ad inizio quarta frazione il definitivo knock out che chiude la gara. L'OSC cerca disperatamente di riequilibrare il match: l'ex Randelovic e Seman accorciano fino al -1, ma Muslim a poco più di un minuto dal termine mette a segno la rete della definitiva vittoria.

 

 

09 / 12/ 17