La Santa Waterpolo è uno sport per palati fini e anche per i palati fini il gioco si fa duro. E quindi si va a tavola.
Allora, per la prima giornata di campionato giochiamo in casa, rimanendo nella zona della Riviera Ligure. Inevitabile, non solo per ragioni personali, una sosta da Manuelina (noblesse oblige) per la storica focaccia di Recco, per i pansotti con la salsa di noce (libidine), ma anche per le nuove creazioni di una giovane e motivata brigata di cucina.
Se la trovate, in giro, assaggiate la torta di riso, per me la torta salata ligure più interessante.
Niente male neanche la pizza dal Ponte (sempre a Recco) e dallo Scalo a Pieve Ligure dove la cucina siciliana è sbarcata in Liguria.
Sulla costa che scende verso Rapallo, dopo San Lorenzo c’è l’agriturismo Mela Secca, vista mozzafiato e scelta di piatti della più classica cucina ligure di terra, in testa i ravioli di prebugiun (14 erbe) e il coniglio alla ligure.
Infine, a Sori, salendo verso il monte dopo la piscina, il Boschetto non vi deluderà.
Buone calottine e buon appetito a tutti.

Chi è Roberto Perrone?
Roberto Perrone, giornalista e scrittore, nato a Rapallo ma da trentacinque anni a Milano, ha lavorato al Giornale di Indro Montanelli, è stato inviato del Corriere della Sera per cui ha seguito, solo per citare le manifestazioni maggiori, 9 Olimpiadi e 7 Mondiali di calcio; inoltre ha scritto di tutti i grandi tornei di tennis, Wimbledon, Roland Garros, Us Open, Australian Open, della Coppa Davis e della Fed Cup e di tutti gli avvenimenti di nuoto e pallanuoto (sua antica passione) degli ultimi anni; ha raccontato 11 finali di Champions League, 4 finali Europa League e 5 edizioni degli Europei di Calcio; ha intervistato grandi campioni ma anche gente comune con una storia da raccontare. Dal 2009 si occupa anche di enogastronomia e viaggi, descrivendo le grandi e le piccole tavole d’Italia e d’Europa. Prima ogni sabato, poi di venerdì sul Corriere c’era la sua “Scorribanda”, molto seguita dove suggeriva luoghi dove sedersi a una buona tavola ma anche incontrare qualcuno o vedere qualcosa di speciale. Questi racconti li ha raccolti nel “Manuale del Viaggiatore Goloso” (Mondadori). La Scorribanda continua, sempre ogni venerdì, sul sito http://www.perrisbite.it/

13 / 10/ 16