Non stiamo passeggiando nella famosa via San Gregorio Armeno. Siamo in una città molto più piccola di Napoli. Ma a modo suo, Lavagna onora la tradizione presepiale con il presepio degli "Amici del Brunzin" che ormai da anni stupisce con iniziative sempre curiose e perchè no affascinanti.
Dopo il presepio dei sindaci, degli attori genovesi, dei Presidenti della Repubblica e degli scienziati, quest'anno ecco gli sportivi iridati.
La location è stupenda: i Giardini della Torre del Borgo ospiteranno quest'anno le statuine fatte a mano da Roberto Folli, che, coadiuvato da sarte, pittori e tecnici di ogni tipo ha dato vita al presepe degli sportivi.
Gigi Riva insieme ad altri campioni dello sport quali Abdon Pamic, Yuri Chechi, Nino Benvenuti, Alberto Tomba, Novella Calligaris, Tania Cagnotto, Valentina Vezzali, Pietro Mennea, Martin Castrogiovanni, Fausto Coppi, si affacciano dalla balconata che domina la fedele riproduzione del borgo ligure.

Vi chiederete cosa centra la pallanuoto con questo presepe: centra perchè fra tutti questi grandi nomi non poteva mancare l'emblema della pallanuoto ligure, italiana e perchè no, mondiale.
Eraldo Pizzo, il Caimano, è stato scelto da Folli e si affaccia anche lui dalla balconata.
E così, quasi a sfidare i magnifici presepi di San Gregorio Armeno, che a dirla tutta sono sempre sul "pezzo" con i personaggi di spicco del calcio, il presepio del Brunzin ha voluto onorare i grandi campioni dello sport italiano.

Per la cronaca "brunzin" in dialetto genovese vuole dire rubinetto.

L'ingresso è gratuito: il ricavato delle offerte lasciato dai visitatori sarà devoluto ai Bambini dell'Ospital San Carlos del Chiapas e all'Associazione Italiana Ricerca sul Cancro.

Il presepe du Brunzin sarà visibile, nel giardino della Torre del Borgo di Lavagna, da venerdì prossimo, 8 dicembre, sino a domenica 7 gennaio 2018.

 

11 / 12/ 17