Autore

Orizzonte Catania – Bogliasco 1951* 4-7
Orizzonte CT: Santapaola, Lombardo, Maresca, Leone 2, Moschetti, Galati, Oliva, Pulvirenti 1, Dato, Sciuto, Lanzafame, Spampinato 1, Scibona.
All. Renato Caruso.
Bogliasco 1951: Sokhna, De March, Boero, Deserti, Barbieri, Cama, Lombella 2, Civardi, Paganello 1, Rayner 2, Carpaneto 1, Albasini 1, Oberti.
All. Mario Sinatra.
Arbitro: Calabrò
Parziali: 1-1, 1-2, 1-2, 1-2

«Abbiamo dimostrato ancora una volta che il lavoro di gruppo paga. Perchè abbiamo vinto con il gruppo, non con i singoli. Diciasette titoli? Beh significa solo una cosa: il lavoro e la passione sono ciò che contano. Sempre».
Queste le prima parole di Mario Sinatra, allenatore del Bogliasco 1951 neo campione d'Italia Under 15. E secondo titolo conquistato dal tecnico ligure in questa stagione.
Onore delle armi all'Orizzonte, che è sceso in vasca determinato a conquistare il secondo titolo stagionale. Dunque Bogliasco campione d'Italia Under 15 e 19, Orizzonte Under 17.

Ma la domanda è un'altra: chi allena queste squadre, chi vince dei titoli (Sinatra è a quota 17 in carriera) come mai non fa parte di un qualsivoglia Staff Azzurro?
Possibile che i tecnici della nazionale siano a vario titolo sempre persone che mai in carriera hanno vinto qualcosa? Che capacità dimostrano di avere?
Forse il palazzo dovrebbe meditare di più sulle proprie scelte. Anche perchè si ridicolizza da solo. Fuori da ogni dubbio.

Le altri finali

3° posto
Venere Azzurra – AS Acquachiara 9-5

5° posto
RN Bologna – US Locatelli 6-3

7° posto
F&D H2o - CSS Verona 5-12

Miglior giocatrice: Paola Di Maria (AS Acquachiara)
Miglior portiere: Olimpia Sesena (RN Bologna)
Miglior marcatrice: Morena Leone (Orizzonte Catania)

 

13 / 08/ 19