Le voci che “radio vasca” amplifica, si sommano a quelle di altre discipline sportive: siamo in presenza di soggetti che hanno ricevuto il vaccino? Pare proprio di no, anche se FIN tace e non si cura di approfondire un controllo serio sui club che partecipano ai vari campionati in corso di svolgimento.

Ma sopratutto perché FIN non usa il pugno duro con chi rifiuta la somministrazione vaccinale ?
Medici, infermieri, forze dell’ordine, personale scolastico subiscono sospensioni, stipendi bloccati.
Nel mondo sportivo e, in particolare in quello clorato invece “tutto va bene madama la marchesa”. 
Meglio ululare al mondo che senza sussidi va tutto a catafascio. O forse è meglio tenersi buoni i club per un prossimo futuro elettorale?

18 / 12/ 21