Autore

A preso il via ieri nello storico impianto Alfred Hajos di Budapest la «Benu Cup», a cui partecipano Australia, Romania, USA e Ungheria.
I padroni di casa hanno battuto la Romania 11-8, mentre nell’altra partita in programma fra USA e Australia, gli Aussie l’hanno spuntata 10-9.
Tamás Märcz, vecchia conoscenza della pallanuoto italiana, oggi Ct dei magiari, sta preparando gli Europei di Barcellona con i tredici già scelti per il torneo continentale.
«Abbiamo avuto una buona tenuta di gioco per tutti i quattro tempi – ha dichiarato Märcz nel dopo gara con i romeni -. E sono contento per questa vittoria, anche perché abbiamo speso tante energie in questo ultimo periodo e non è stato facile. Gli ultimi duri allenamenti hanno fiaccato un po’ la nostra resistenza, ma alla fine oggi ho visto dei progressi. Conosco le capacità dei ragazzi e so che possono fare più di quello che visto con la Romania. Dobbiamo tornare ad esprimere il nostro gioco motivato e dinamico che abbiamo dimostrato durante la World League. Tutti devono crescere, sia in velocità che  in difesa. Dobbiamo tornare ad essere “squadra” e sono sicuro che giocheremo partite ancora migliori ».

Ungheria – Romania 11-8
Ungheria: Victor Nagy, Angyal 1, Manhercz 2, Zalánki, Vámos 3, Mezei 1, D.Jansik , G.Kovács 1, Erdélyi 1, Bátori 1, Bedő 1, Pohl, Vogel.
All. Tamás Märcz
Romania: Tic, Radu 1, Negrean 1, Ghedrghe, Vancsik, V. Georgescu 1, Teohari, Chioveanu, Gergelyfi 1, Oanta 1,  Ghiban 3, Antipa, Abrudan.
All. Dejan Stanojević
Arbitri: Flahive (AUS), Stampalija (CRO)
Parziali: 3-2, 4-2, 1-2, 3-2

Il programma della Benu Cup

6 Luglio – Venerdì
16:45 Australia – Romania
18:15 Ungheria – USA

7 Luglio - Sabato
09:45 Romania – USA
11:15 Ungheria - Australia

6 luglio - giovedì
Australia - USA 10-9
Ungheria – Romania 11-8



Nella foto (waterpolo.hu)
Dejan Stanojević e Tamás Märcz

 

06 / 07/ 18