Autore

Waterpolo Columbus Ability – Delfini Blu 8-6

Waterpolo Columbus: Pascolo, Lanza 3, Russo, Andina, Gabrielli, Nonis 2, Crovetto, Bottaro 3.
All. Stefano Begni, Carola Falconi.
Delfini Blu: Cuccia, Pace, Genovese, Ramondo, Bonsignore 2, Inciardi, Negro, Chimirri, Scalici 2, Lo Verde, Alighieri 2.
All. Blasco Di Maio, Riccardo Guaresi, Elisa Petruso.
Arbitro: Fabio Brasiliano.
Parziali: 1-0, 1-2, 4-1, 3-3.

Sori – Ha preso il via oggi il primo Torneo ufficiale FINP di para-pallanuoto, «1° Trofeo EMAC», presso la piscina comunale di Sori.
Il torneo si disputa secondo il vigente regolamento FINP: ogni squadra potrà avere in formazione due atleti normodotati under 15.
Nella gara in programma in serata i padroni di casa della Columbus Waterpolo Ability si sono imposti sui Delfini Blu di Palermo 8-6. Ma al dilà del risultato a vincere è stato il grande impegno, la grande voglia di giocare dei ragazzi in vasca.
Scesi in vasca in formazione rimaneggiata senza cinque titolari, la Columbus ha imposto da subito il suo gioco, portando ripetutamente al tiro Andina, Lanza, Nonis e Gabrielli, esaltando però il bravissimo Cuccia (normodotato) che fra i pali dei palermitani ha fatto parate importanti. I Delfini dal canto loro non hanno saputo sfruttare le tante occasioni avute in controfuga, sbagliando facili conclusioni o facendosi neutralizzare i tiri da un Pascolo anche lui in ottima forma. Lo scatto dei biancorossi genovesi lo hanno avuto all’inizio dell tersa frazione: terminato in parità il secondo periodo, pur subendo la rete di Scalici, grazie al supporto a tutta vasca di Bottaro (normodotato), hanno dapprima paregegiato con Lanza (3-3) quindi sono andati sul +1 con Nonis, fino a doppiare i Delfini con una doppietta di Bottaro. Nell’ultimo quarto le squadre sono apparse visibilmente affaticate: i simpaticissimi palermitani che sfoggiavano una brillante calottina rosa accorciano con Bonsignore, ma la Columbus li terrà a bada con una doppietta di Lanza. Al suono dell’ultima sirena tutti i presenti (circa un centinaio) erano in piedi ad applaudire le due squadre per il brillante spettacolo che hanno saputo dare. Doveroso sottolineare l’impegno di Fabio Brasiliano, arbitro internazionale, che ha diretto in modo encomiabile la gara.
La strada, dunque, la FINP (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico) oggi l’ha aperta ufficialmente: l’augurio è che possa avanzarvi velocemente, affindando il movimento a persone competenti evitando così di commettere i soliti disastri che i soliti “amici degli amici” sono solito fare. Sopratutto per questi splendidi ragazzi.























15 / 09/ 18