Si apre con un anticipo la terza giornata del campionato femminile di A2. E’ quello tra Locatelli e Rari Nantes Imperia attese protagoniste domani, sabato 8, alle ore 20 alla Sciorba, dell’unico derby ligure proposto quest’anno dal calendario. Una gara alla quale tanto le genovesi di Stefano Carbone, quanto le imperiesi di Mercedes Stieber arrivano dopo essere riuscite, la settimana precedente, a rompere il ghiaccio. I primi 3 punti la Locatelli li ha strappati in trasferta al Brescia; l’Imperia ha conquistato la prima vittoria imponendosi in casa, alla Felice Cascione, sul Varese Olona. 
Domenica le altre gare tra le quali spicca il confronto al vertice in programma alla Galileo Ferraris di Torino tra la sorprendente Aquatica di Rosario Ferrigno trascinato dalle liguri Marilena Sessarego e Viola Franci ed il Bologna di Andrea Posterivo che può far leva sul trio delle meraviglie: Carolina Nicolai, Martina Verducci e Martina Budassi
L’altra capolista, il Como (due successi contro Locatelli e Padova: nove giocatrici di movimento andate a segno sin qui e due sue promesse: Bianca Romanò e Rebecca Bianchi convocate nella rappresentativa nazionale Under 19) farà invece visita a Monpiano al Brescia. 
«Il Como è una delle formazioni più complete di questo campionato –commenta sul fronte bresciano il tecnico Edvin Calderara– già nei primi due turni, il team lariano ha fatto intendere di puntare con decisione ai vertici della classifica. Sarà dura ma ci proveremo con tutte le forze; dobbiamo crescere in vari aspetti del gioco, soprattutto riguardo la fase offensiva e daremo il massimo per migliorare il rendimento già da questa difficile sfida. Per noi, affrontare una squadra di alto livello, sarà un ottimo stimolo: entreremo in acqua senza particolari pressioni e cercheremo di esprimere il nostro potenziale in ogni azione, lottando fino all’ultimo secondo».  
Sfida al calor bianco quella in programma a Quartu Sant’Elena tra la Promogest col dente avvelenato per il ko patito la scorsa settimana a Bologna ed il 2001 Padova che appare un po’ in ritardo rispetto alle attese della vigilia.   
Match ricco di patos si preannuncia anche quello in programma alla Fabiano di Varese vasca nella quale le padrone di casa forti dell’apporto, tra i pali di una validissima Martina Giannoni (fresca di convocazione nella Nazionale U19) proveranno a ripartire dopo lo stop patito domenica scorsa in Liguria ad opera dell’Imperia. Le lombarde dovranno fare i conto con la sete di punti della Florentia St ancora al palo dopo le prime due di campionato. 

Nel girone Sud, in attesa del recupero tra Brizz e Acquachiara è già sfida a distanza tra F&D Waterpolis e Tolentino. Le laziali di Daniele Di Zazzo cercano il tris nella vasca di Lariano nel derby con la Roma Vis Nova che ha dato una buona prova di sé domenica scorsa imponendosi ai danni del Cosenza.
«Domenica giochiamo di nuovo in casa, questa volta contro la Roma Vis Nova –commenta Roberta Zenobi capitano dell’F&D– un derby non facile, loro hanno degli elementi molto validi, stiamo lavorando cercando di migliorare i nostri errori. Avremo la fortuna di giocare in casa, nella nostra piscina e di avere un giocatore in più a nostro favore, il nostro pubblico». 
Trasferta calabrese (la seconda consecutiva)invece per il Tolentino chiamato a vedersela con un Cosenza che deve dimostrare che quello di domenica scorsa è stato semplicemente un errore di percorso. Tante le incognite, ma c’è anche chi, come Giulia Bersacchia classe 2000, ex Ancona, oggi punto di forza del Tolentino, ostenta anche qualche certezza:
«Il Cosenza è sicuramente una squadra importante e ostica che ci darà del filo da torcere. Noi però dobbiamo cercare di dare continuità al nostro buon inizio di campionato e cercare di ottenere altri 3 punti. La nostra è una squadra con ottime potenzialità in grado di riuscire ad ottenere un buon risultato, ma dobbiamo comunque continuare a lavorare ed impegnarci perché il campionato è lungo e faticoso». 
Dopo lo sto impostole domenica da un guasto aereo (per fortuna senza alcuna convenienza) l’Acquachiara ritorna a Cava dei Tirreni dove ospiterà la matricola Castelli Romani.
«Sulla carta sembrerebbe un incontro alla nostra portata –commenta il trainer del sodalizio campano, Barbara Damiani– ma spesso il campo sovverte ogni tipo di pronostico. E, in ogni caso, oggi avversaria merita non solo rispetto ma anche il massimo impegno. Altrimenti si rischia di andare incontro a brutte sorprese e pessime figure».
A completare il programma della giornata due gare che avranno quale teatro piscine siciliane. Alla Scuderi la Brizz attende la visita del Volturno protagonista di un avvio di stagione non propriamente esaltante, mentre a Mascalucia il Torre del Grifo vuole confermare, contro un pimpante Flegreo, quanto di buono fatto vedere domenica in occasione del confronto esterno col Castelli Romani. 

07 / 02/ 20