Seconda giornata della A2 femminile caratterizzata da un rinvio, quello tra Brizz e Acquachiara con la compagine napoletana bloccata, in sede di partenza, all’aeroporto di Capodichino a causa di un guasto tecnico all’aereo AZ1268 che ha costretto i passeggeri, compresa la delegazione dell’Acquachiara già saliti sul veivolo, a scendere rapidamente e, dopo una interminabile attesa allo scalo napoletano, a rinunciare alla trasferta. In attesa delle decisioni del Giudice Sportivo.

A guidare  la classifica del girone Sud, a punteggio pieno, sono rimaste F&D Waterpolis e Tolentino.
Le laziali di Daniele Di Zazzo, trascinate da sei gol realizzati dalla cubana Daniuska Carrasco (13 reti in due gare) attaccante, classe 1997, protagonista la scorsa estate, con la nazionale cubana di pallanuoto ai mondiali di Gwangju, ma anche dai decisivi interventi tra i pali di Linda Minopoli, si sono imposte in trasferta per 10 a 6 sullo Sporting Club Flegreo.
Il Tolentino ha espugnato (7-15) la non facile vasca del Volturno con 6 reti di Deborah Mircoli, classe 92, giunta alla sua nona stagione col team rossoblù dopo aver militato anche a Fermo ed Osimo.
Prime vittorie della stagione per Torre del Grifo e Roma Vis Nova.
Le isolane si sono imposte (4-10) in trasferta sulla matricola Castelli Romani al termine di un match caratterizzato da una incredibile serie di rigori, in gran parte falliti.
La Roma Vis Nova si è fatta trovare pronta in occasione del confronto interno con la quotata compagine del Cosenza imponendosi sulle calabresi con due reti di scarto: vantaggio maturato nel corso di un vivacissimo secondo tempo. 

Nel girone Nord, a fare la parte del leone sono Como, Rari Nantes Bologna e Aquatica.
Le lariane di Tete Pozzi si sono aggiudicate (13-9) il non facile confronto interno col 2001 Padova andando a segno con ben sette giocatrici di movimento. Migliore realizzatrice tra le biancocelesti: Jamila Tedesco con 4 reti all’attivo. Il Bologna ha piegato, imponendosi per 15 a 10 la resistenza della Promogest con Carolina Nicolai, formatasi al Cosenza, in gran spolvero, autrice di cinque reti che la proiettano a quota otto quale migliore marcatrice del club felsineo. 
Per l’Aquatica, la vittoria numero due, dopo quella interna di otto giorni prima in casa con l’Imperia, è arrivata nella vasca della Florentia St. 10 a 5 il risultato a favore delle piemontesi, che si sono aggiudicate tutti e quattro i set, con le 25enne ex Rapallo, Marilena Sessarego migliore marcatrice con 4 reti all’attivo. 
Muovono la classifica Imperia e Locatelli.
Le giallorosse di Mercedes Stieber hanno avuto ragione (7-3) del Varese Olona dopo aver però patito il buon avvio delle lombarde di Guido Ferreccio. Decisivo in casa imperiese l’apporto dell’argentina Carla Comba: 3 reti messe a segno e tanti assist preziosi alle compagne in vasca. 
La Locatelli, protagonista di una buona partenza, hanno vinto (6-5) il confronto esterno col Brescia: gara segnata, in casa lombarda, dalla consueta generosità in fase di costruzione di gioco, ma con un rendimento sotto porta, su cui Edwin Calderara dovrà lavorare ancora.

Nella foto Carolina Nicolai (RN Bologna)

03 / 02/ 20