Secondo turno, domenica 2 febbraio per il campionato femminile di A2 che il calendario vuole si apra con le gare del girone Sud dove si sta trasformando in una consuetudine, considerata l'ora in cui sono state programmate gran parte delle partite, il pranzare a bordo vasca. 

Riflettori dunque subito puntati sulla sfida delle ore 12 quella in programma nella piscina di Monteruscello, a Pozzuoli tra Flegreo e F&D Waterpolis con la squadra di Joannis Koinis decisa a riscattare il k.o. subito domenica scorsa al debutto in trasferta a Cosenza.
Per Anastasio, Sgrò e compagne sarà un primo banco di prova contro una formazione partita a sua volta a testa bassa e uscita vittoriosa dal match interno contro la matricola Castelli Romani .  
«Non sarà una partita semplice –mette in guardia il portiere e capitano dell’F&D Waterpolis, Linda Minopoli– ma quest'anno nessuna partita lo sarà. Per questo ogni giorno lavoriamo affinché si renda al massimo la domenica qualunque sia l'avversario. Dobbiamo pensare a noi stesse e ai nostri mezzi per raggiungere i risultati, non dobbiamo pensare a chi abbiamo davanti, perché come noi, anche loro hanno voglia di vincere, quindi dobbiamo rimanere concentrate e dare il meglio partita dopo partita». 

C’è attesa, ad Anzio, per il debutto stagionale interno della matricola Castelli Romani con la formazione di Gianluca Mauretti chiamata (ore 13) a confrontarsi con le siciliane del Torre del Grifo guidate da Giusi Malato: mitico personaggio della pallanuoto femminile italiana. Al pari delle padrone di casa, battute sabato scorso a Velletri, le isolane arrivano anch’esse da una sconfitta, quella nel derby con la Brizz

Brizz attesa alla Scuderi, domenica alle 13,30, ad un compito gravoso: la sfida con l’Acquachiara. Catanesi e partenopee sono chiamate a confermare quanto di buono fatto in occasione del primo turno stagionale. Questo, a tal proposito il parere di Barbara Damiani che domenica scorsa ha guidato le sue ragazze alla vittoria col Volturno:
«In questo campionato tutte le partite sono banchi di prova. Gare facili non esistono. Sia in casa sia in trasferta sarà indispensabile dare l'anima dal primo all'ultimo minuto per ottenere un risultato positivo». In vasca l’unica novità in casa Acquachiara sarà l'inserimento di Fiorella Savino al posto di Maria Rosaria Pignataro

Test probante quello che attende in casa la Roma Vis Nova con le ragazze di Pierpaolo Carapella chiamate a confrontarsi con l’ambizioso Cosenza.

Il turno si completa con Volturno Tolentino, gara da tripla che così inquadra Deborah Mircoli, classe’92, una delle ragazze con maggior militanza nel sodalizio marchigiano.
«Non sarà facile, siamo partite bene ma bisogna rimanere concentrate senza "sedersi". Il Volturno è una squadra ostica, come d’altronde un po’ tutte in questo campionato, in più con il ritorno e l’esperienza che porta con se’ Daria Starace hanno sicuramente un valore aggiunto in confronto all’anno scorso. Anche noi d’altra parte ci siamo rinforzate con un nuovo innesto con militanza in A1 come Rita De Mari e abbiamo la grande esperienza di Jakie Kohli, una mancina in crescita e altre carte da scoprire. Igor Martinovich, il nostro allenatore, ci sta preparando al meglio, come fa per ogni partita, per cerca di farci arrivare pronte e concentrate al punto giusto per la partita. Sarà sicuramente una bella partita, da portare a casa giocando con un bel ritmo e cercando di limitare gli errori. Quindi in conclusione, sarà una partita da giocare».

Presenta la sua buona dose di gare coinvolgenti anche la seconda giornata del Girone Nord.
A cominciare da Como Padova, match che per l’annoso problema della mancata disponibilità della piscina, vedrà le lariane, già in evidenza dopo la notevole affermazione esterna centrata domenica scorsa a Genova contro la Locatelli, debuttare alla “Fabiano” di Varese.
A cercare di contrastare il passo al team di Tete Pozzi ci proverà il Padova che ha pagato salato domenica in trasferta, la differenza di peso e l’esperienza rispetto alle avversarie del Bologna.

Rari Nantes Bologna che a sua volta è chiamata a confermare, in occasione della debutto interno, contro la Promogest, altra probabile protagonista della stagione, reduce dalla netta vittoria interna con la Florentia, quanto di buono fatto vedere all’esordio nella vasca del Padova.

Prima stagionale interna anche per la cenerentola Florentia che alla Nannini se la vedrà con un’altra matricola, la formazione piemontese dell’Aquatica che si presenta però in Toscana forte dei 3 punti conquistati al debutto, alla Galileo Ferraris, contro la Rari Nantes Imperia

E a proposito di Imperia, la compagine giallorossa guidata da Mercedes Stieber è chiamata a riscattare lo scivolone di domenica scorsa a Torino in occasione della sfida interna col Varese Olona che scende alla Felice Cascione forte dei tre punti ottenuti in occasione della vittoria interna di domenica scorsa contro il Brescia. Nelle fila dell’Imperia c’è attesa per il debutto interno stagionale dell’argentina Carla Comba tornata a giocare in Italia dopo le precedenti esperienze con Milano e Como

Chiude il programma del girone Nord della A2 la sfida tra Brescia e Locatelli, squadre ancora al palo, ma desiderose di muovere la classifica. «All’esordio tra le mura amiche troviamo subito una diretta concorrente per la salvezza e, anche se siamo solo al secondo turno, la sfida è già delicata e sarà davvero importante fare nostri i tre punti, sia per la classifica, che per il morale del gruppo –il commento del tecnico delle lombarde Edvin Calderara– a Varese, non ci siamo espressi come avremmo potuto e, con la Locatelli, anche e soprattutto sfruttando il fattore campo, abbiamo l’occasione di rifarci della sconfitta di domenica scorsa, e faremo di tutto per cogliere l’opportunità».  

Foto di Claudio Valente

31 / 01/ 20