La griglia play off subisce un colpo, la Sport Management abbandona almeno temporaneamente le seconda piazza. Doveva essere vittima sacrificale alla vigilia, contando anche le assenze di Rossi e Iodice (squalifica e impegni Under17) si pensava ad una passeggiata, invece il Posillipo approfitta del blocco mentale dei bustocchi (ancora privi di Drasovic) dopo la sconfitta in Euro Cup per giocarsi le sue carte con una forza di volontà fuori del comune. Il resto lo fa il centroboa rossoverde Marziali con una splendida cinquina e il gol che vale il pari.

Soporifero invece è stato l'inizio di giornata, il Recco non vede l'ora di ritrovarsi con i ricordi e la sua città alla festa per gli 80 anni del Caimano Eraldo Pizzo e sbriga subito la pratica Canottieri con un perentorio 20-6 che non ammette repliche. I soli Campopiano, Velotto e Borrelli timbrano il cartellino per i giallorossi, 4 giornate dovrebbero bastare loro per conservare i play off.
Fa fatica Savona a sbarazzarsi di Trieste, col 7-3 a metà gara sembrano poter passeggiare nel prosieguo, invece gli alabardati non mollano al contrario dei padroni di casa, complicando loro la vita. Giornata più che positiva per la classifica dei biancorossi, che con questa vittoria restano soli al quarto posto, un pò meno per l'infortunio del centro Giovanni Bianco, già oggi assente. Nota in casa giuliana, ritorno al gol del giovane Mezzarobba per due turni consecutivi.
A proposito di giovani, quelli dell'Acquachiara non riescono a contenere la rabbia dei catanesi (in 12 a referto), vistisi privare della vittoria contro la Lazio per errore della giuria. Dovranno rigiocare la partita, intanto sfogano tutto sugli incolpevoli napoletani, solo tre volte a segno nell'arco della gara.
Altro pari prezioso quello della Lazio in casa dell'Ortigia. Ritrovata la via del gol di Cannella arrivano anche punti apparentemente insperati in casa di una ormai certa partecipante ai play off come la squadra di Piccardo che deve fare meà culpa per qualche passaggio a vuoto durante la gara. Complimenti ai capitolini, ancora presi dell'incertezza della ripetizione della gara con Catania, gli aretusei con questo stop scendono al quinto posto.
Restano settimi ma a soli 3 punti dai play off i toscani di Tofani, autori di una prova convincente alla Nannini. Il Bogliasco ormai sembra aver tirato i remi in barca aspettando gli spareggi salvezza, potrebbe essere una strategia soprattutto per la preparazione fisica, fatto sta che dal terzo tempo in avanti escono completamente di scena.
Così  come esce di  scena il Torino alla Comunale dopo aver chiuso in vantaggio il primo parziale. Il Brescia comincia a giocare nel secondo e rifila ben 13 reti nelle frazioni centrali ai padroni di casa subendone solo 2. Match quindi chiuso e testa ai prossimi importantissimi impegni.

Nel prossimo turno infatti il big match di giornata tra Leonessa e Sport Management che potrebbe definire la seconda piazza si giocherà nell'anticipo del mercoledì assieme a Posillipo-Recco per consentire alle italiane di partecipare alla Champions. Sabato saranno interessanti Catania-Florentia e Canottieri-Lazio, mentre Trieste-Torino potrebbe essere una possibile semifinale play out di maggio. Chiuderanno il turno Ortigia-Acquachiara e Bogliasco-Savona.

21 / 04/ 18

Potrebbero interessarti