Altro rinvio nel campionato femminile di A1.
Dopo Trieste - Verona saltato a seguito del persistente stato di positività al Covid-19 riscontrato all’interno della compagine giuliana, è stato ufficialmente rinviato anche il match tra Bogliasco e Padova previsto sabato 14, alle ore 16 alla Vassallo.
Le cause di questo altro rinvio sono l’effetto delle "Misure integrative di sicurezza per la riduzione del rischio di contagio di COVID-19” adottato dalla Fin.
Dopo la positività accertata di Chiara Ranalli e Sara Centanni, ancora positive anche se guarite dalla sintomatologia, è risultata positiva al test rapido, in casa Plebiscito Padova anche il capitano Laura Teani (ancora in attesa dell’esito del tampone molecolare).
Da lunedì 16 per essere state in contatto diretto con positivi sono in isolamento fiduciario, anche se risultate negative, Elisa Queirolo e Ilaria Savioli.
«Da sottolineare –sottolineano in casa del team veneto– come tutti i casi di isolamento fiduciario causa contatto stretto con positivi siano relativi a contatti al di fuori dell’ambiente di allenamento: tutte le atlete, infatti, risultavano assenti dagli allenamenti da già un mese (causa chiusura dell’impianto sportivo)».

Sarà dunque limitata solo alla disputa di due gare la seconda giornata di questo tormentato torneo. 

Alle 15.30 di sabato 14, alla piscina del Passetto, la Vela Ancona ospiterà la Sis Roma.
La gara sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook della Vela Nuoto Ancona. 
«La Sis Roma è una squadra molto attrezzata –il commento che arriva dal quartier generale del sodalizio marchigiano– vanta diverse atlete in nazionale. E’ una compagine che fa leva su ragazze giovani molto dinamiche, fortissime sia in attacco, dove sono organizzate bene nei movimenti e hanno ottimi tiri, sia in difesa dove applicano un pressing asfissiante che non ti permette di ragionare. Dovremo essere molto brave, giocando in costante movimento. Noi ci siamo allenate molto bene, nonostante il periodo difficile, sempre con costanza e concentrate sui nostri obiettivi stagionali, che sono quelli di fare bene e crescere, dando il massimo ogni volta che scendiamo in acqua».
In casa Ancona, attesissima alla prova contro la Roma è Valeria De Matteis che si presenta nuovamente in gran forma a questo campionato, dopo un'operazione alla spalla destra che l'ha condizionata nell'ultima stagione: 
«Mi sono operata a dicembre 2018 e la prima partita l'ho giocata a maggio 2019, l'anno della promozione in A1. Lo scorso anno, però, ho sofferto molto. La mobilità della spalla non era ancora al cento per cento, facevo fatica soprattutto al tiro e nel reggere una partita, gli anni precedenti giocavo molto di più, ma venivo anche da una stagione ferma quasi per intero. E c'era da mettere in conto anche il salto di categoria, con i ritmi dell'A1 con cui misurarsi. Quest'anno ho fatto una preparazione molto buona, fisicamente sto bene e spero che sia una bella stagione in cui io possa dare il mio contributo a ogni partita per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissate».

Domenica alle 18,30, alla Nannini la Rari Nantes Florentia di Aleksandra Cotti riceverà invece l’Orizzonte Orizzonte Catania guidata da Martina Miceli.  
«Una gara che seppur non incida sulla classifica finale, per via delle retrocessioni bloccate, non lascia comunque spazio a calcoli di alcun tipo, ma solo al campo e agli stimoli delle nostre ragazze, nella speranza di ripetere il grande match della passata stagione, quando sfiorammo il colpaccio svanito solo nelle ultime battute finali». Commentano in casa gigliata.  
Alla Nannini, tampone permettendo, un doppio “esordio casalingo” per la giovanissima Letizia Lepore, classe 2002 e di Caterina Banchelli nei panni di capitano. Per il resto formazione standard vista a Roma nel debutto di due settimane fa. 

20 / 11/ 20