Crolla il fattore campo nelle tre gare disputate oggi nella A1 femminile.
Crolla a Firenze con la formazione di Aleksandra Cotti finita in balia e travolta dal Plebiscito Padova trascinato in zona gol (otto le giocatrici di movimento andate a segno) da una incontenibile Elisa Queirolo;

crolla a Trieste con le alabardate che hanno retto bene all’impatto con le campionesse d’Italia dell’Orizzonte Catania salvo poi finire superate in rincorsa
Ed anche al Poggiolino di Rapallo le gialloblù di Luca Antonucci sono costrette alla resa, di fronte alla SIS Roma, a soli 3 secondi dalla sirena, a causa di un rigore determinato da una leggerezza difensiva, che la specialista Izabella Chiappini ha freddamente realizzato regalando una preziosa vittoria alla sua squadra. 

Apertasi con l’anticipo di mercoledì tra Nuoto Club Milano e Bogliasco, match dominato dalla formazione di Leonardo Binchi, con Roberta Bianconi sugli scudi, autrice di ben sei reti, la seconda di campionato si concluderà giovedì 17 con la sfida in programma alle 13,45 tra Css Verona e Vela Nuoto Ancona.

Nella foto
Carola Falconi

12 / 10/ 19