Nella giornata che ha fatto registrare il maggior numero di reti realizzate (105 contro i 98 della precedente) le due capolista: Plebiscito Padova e Orizzonte Catania vedono crescere (ora sono a +5) il loro vantaggio nei confronti delle altre partecipanti.
Entrambe a segno (le isolane si sono imposte nettamente in casa ai danni di un arrendevole Bogliasco; le venete in trasferta, a valanga sulla Florentia) Orizzonte Catania e Plebiscito Padova hanno notevolmente contribuito ad far lievitare il numero dei gol messi a segno nel corso del quarto turno stagionale.
Un turno che è scivolato via senza le auspicate sorprese della vigilia.
Le uniche vere emozioni sono state registrate in occasione del match tra Css Verona e NC Milano, gara che si è conclusa col successo di misura (9-10) delle meneghine di Leonardo Binchi. Tre punti preziosi per Apilongo, Gragnolati e compagne (con Svetlana Kuzina migliore realizzatrice del match) utili per riagganciare in classifica la stessa formazione veneta e riportarsi fuori dalle secche.
Molti i rimpianti invece tra le gialloblù di Giovanni Zaccaria che, portatesi in vantaggio per 3 a 0 con reti in rapida successione di Braga, Perna e Verzini, avevano illuso il pubblico presente numeroso sugli spalti delle piscine Monte Bianco.
Agevole il compito della SIS Roma che sta dimostrando, in questa prima fase della stagione, di essere molto più forte in trasferta (6 punti in due gare) di quanto non lo sia in casa (un punto in due gare). Le capitoline di Marco Capanna hanno espugnato la vasca del Torre del Grifo mandando a segno ben nove giocatrici di movimento.
Facile anche il compito del Rapallo che ha trovato poca resistenza nelle veliterne dell’F&D H2O superate al “Poggiolino” con un più che eloquente 20-6. Ad incrementare il successo della compagine ligure di Luca Antonucci che non va dimenticato, ha a disposizione fior di giocatrici capaci di inquadrare la porta avversaria: Giulia Emmolo, Agnese Cocchiere, Amarens Genee, Carolina Marcialis, Giulia Viacava (tanto per fare dei nomi) ha fattivamente contribuito Silvia Avegno balzata a sorpresa, ma non si sa ancora effettivamente quanto, con 13 reti all’attivo realizzate nel corso delle prime 4 gare della stagione: media di 3,25 realizzazioni a partita, in vetta alla classifica marcatori di questo campionato.
Silvia Avegno, genovese, 21 anni compiuti lo scorso 15 giugno, non si affaccia a caso in questo contesto. Il fiuto del gol non le manca di certo. La sua sin qui breve carriera è già stata costellata di soddisfazioni. Sono innumerevoli i successi centrati con le giovanili (a livello nazionale ha vinto anche un paio di titoli quali migliore realizzatrice) ed ha al suo attivo ben 25 presenze in Nazionale sodalizio quest’ultimo del quale (e come darle torto) aspira a diventare uno dei punti di riferimento.

11 / 11/ 18

Potrebbero interessarti